martedì 13 novembre 2007

TORTA AL MANGO E FRUTTA ESOTICA

Una normale base morbida fatta con lo yogurt al mango (o altra frutta esotica), crema al mango e frutta esotica mista (io sono stata di braccia corte e ho messo solo due tipi di frutta, voi... sbizzarritevi!)

Per la base (per pesare gli ingredienti usate il vasetto dello yogurt)
  • 1 yogurt al mango da 125 gr (io l'ho trovato in Svizzera, nel caso abbiate difficolta va bene qualsiasi yogurt un po' esotico, al massimo va bene anche all'ananas)
  • 2 vasetti di zucchero3 e 1/2 vasetti (colmi) di farina
  • 2 uova
  • 1/2 vasetto di olio di semi
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito

Per la crema al mango:

  • 1 mango (o papaya, o altra frutta esotica a piacere con polpa simile)
  • 2 tuorli
  • 200 ml di panna
  • 120 gr di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di agar agar o 2(se grandi)-3 fogli di gelatina ammollati per 10 min in acqua fredda
Per decorare: frutta esotica mista (io ho usato solo papaya e avocado, consiglio inoltre carambola, banana, guava, pitaya, melone bianco... - sconsiglio vivamente l'avocado: non l'avevo mai provato nei dolci e in effetti non ci sta bene, sarà che il mio non era maturo...)


Preparare la base: lavorare le uova con lo zucchero, unire lo yogurt, l'olio e la vanillina ed amalgamare. Incorporare la farina setacciata con il lievito, mescolare e versare l'impasto in uno stampo a cerchio apribile imburrato ed infarinato. Cuocere a 180° per circa 45 min (fino a leggera doratura - verificare la cottura con lo stuzzicadenti).

Preparare la crema: sbucciare, tagliare la frutta scelta a pezzetti e frullarla. Aggiungere i tuorli, la vanillina e la panna, mescolare, versare in un recipiente, metterlo sul fuoco basso e far cuocere la crema, girando continuamente, finché non si sia addensata. Aggiungere la polvere di agar agar (o la gelatina strizzata), mescolare, togliere dal fuoco e lasciare raffreddare.

Comporre il dolce spalmando sulla superficie la crema di mango. Se la torta dovesse essere abbastanza alta potete tagliarla a metà e spalmare la crema anche nel mezzo (la crema è abbondante e basta sicuramente per due usi). Sbucciare e tagliare a fettine la frutta esotica e disporla sopra la crema. Eventualmente potete cospargerla con della gelatina in modo da facilitarne il taglio (il dramma per me è stato tagliare la torta senza disfare la composizione delle fette di frutta!)


Se preferite, al posto della base morbida, potete usare della pasta frolla o, ancor meglio, della pasta sablè cotta vuota (stendere la pasta, rivestire il fondo ed i bordi di una tortiera imburrata ed infarinata, ancor meglio se appositamente per crostate, bucherellare il fondo, ricoprirlo con un foglio di carta da forno e riempirlo con fagioli secchi o riso. Cuocere a 170° per una mezz'oretta, fino a leggera doratura).

21 commenti:

Roxy ha detto...

Wow che colori! Bellissima e sicuramente buonissima! Baci

Aiuolik ha detto...

Che delizia! Bellissima da vedere e sicuramente anche da mangiare...non è che ce n'è una fettina ina ina anche per me?

Ciaooo

Dolcetto ha detto...

Grazie Roxy, baciotti

Aiuolik... ops... finita! A dir la verità era una ricetta che mi era rimasta in sospeso da postare... l'ho fatta a settembre! Ero in ritardissimo!!!

Cuocapercaso ha detto...

Che bel mix di colori, tutte energie e vitamine! mi ci vorrebbe adesso una bella fettina, con questo raffreddore !!!

Grazia

Dolcetto ha detto...

Grazia anch'io ho il raffreddore!!! Che palle eh?! Io vado di fumenti mattino e sera, che noia!

elisa ha detto...

ma che bei colori..complimenti Stefy!!Quindi niente avogado..mhh..infatti è un po' strano come sapore..cmq l'aspetto è bellissimo!
Baci

Vale ha detto...

uhm avocado nei dolci... io lo boccio :P comunque complimenti per l'idea e per l'audacia in compenso mi hai trascinato nella "Follia del microonde" e ieri sera ci ho fatto il pane "naturale" (con la pasta madre) il risultato è stato shockante tanto ben riuscito... prima di postarlo però devo ancora lavorarci... comunque grazie per le ispirazioni!!!! BACI

Dolcetto ha detto...

No no Ely, decisamente niente avocado! Non dico che mi ha rovinato la torta, ma poco ci mancava!

Infatti l'ho bocciato anch'io Vale, come una sciocca non ho pensato di assaggiarlo prima di metterlo sopra. Comunque credo che, cambiato frutto per la decorazione, la ricetta sia comunque valida. Tu sei molto più audace di me: fare il pane al micro! Davvero è venuto bene? Fantastico! Passerò da te per curiosare... e vedrò di scopiazzare! Buona serata!

lenny ha detto...

Bellissima negli accostamenti di colori e di frutta esotica: complimenti

Saffron ha detto...

Un tocco di colore in questa giornata uggiosa!
Ne mangerei volontieri una fetta a metà mattina!!!!
Un bacio!

Dolcetto ha detto...

Grazie Lenny, sei sempre gentilissima!

Saffron è brutto lì da te? Qui c'è uno splendido sole, anche se fa freddino... peccato che chiusa in ufficio non me lo godo neanche un po'! Buona giornata e, se stai mangiando, buon appetito!

CoCò ha detto...

Nonostante il clima (piove a dirotto) vengo da te e mi pare di essere in estate con questi freschi sapori e questi vivi colori

Dolcetto ha detto...

Ma come cocò piove anche da te?! Ma solo qui oggi era una splendida giornata!!! Meno male, ho già il raffreddore, ci mancava solo rimanere tutto il giorno con i piedi in ammollo!
In effetti quando ho fatto questa ricetta l'estate era finita da poco... ;o)

Jelly ha detto...

Che bella torta colorata! Sa molto di estate...e ci vuole proprio qualcosa per contrastare questo freddo!

Cuocapercaso ha detto...

Si Stefy una vra noia questo raffreddore!!! rimettiti in forma mi raccomando, bacioni

Grazia

Giovanna ha detto...

ciao Dolcetto, questa torta ha davvero dei bellissimi colori!! l'avocado io lo boccio anche nel salato... non mi piace proprio, però con altra frutta questa torta deve essere buonissima!!

Gaia ha detto...

un tuffo indietro nell'estate con questa torta!!!! quanti colori brillanti, è meglio che non ci pensi altrimenti mi viene malinconia del tepore di agosto!!!

Dolcetto ha detto...

Sì Jelly, fa davvero un freddo biscio! Poi oggi qui da me c'è pure un vento gelido... Non ci resta che sognare l'estate...

Contraccambio l'augurio Grazia! A me oggi va un pochino meglio, spero anche a te.
Un abbraccio

Giò ora che ho assaggiato il frutto vero e proprio (di solito con l'avocado ho provato solo la salsa guacamole e non mi dispiaceva) lo boccio sicuramente anch'io. Per il resto la torta non era male, morbida e profumosa...
Buona giornata!

Gaietta non pensiamoci, se no mi viene una malinconia.... mare, sole, vacanze.... una semplice magliettina e non tutto questo infagottamento... eh va bè... non può sempre essere estate vero?

Chef Vellino ha detto...

Che bel modo di scoprire un nuovo blog con una bella torta colorata,complimenti

Dolcetto ha detto...

OH UAU, CHE ONORE, UN VERO CHEF! Grazie tante per i complimenti che mi fanno doppiamente piacere arrivando da un professionista. Ho visitato il tuo blog e le tue creazioni sono straordinarie, complimenti di cuore!
Grazie e a presto

FranciLT ha detto...

Ciao! Secondo te posso usare mango o papaya sciroppati? E la gelatina nella crema è indispensabile o si può fare senza? Vorrei fare questa torta con la farcitura anche in mezzo, con la stessa crema e pezzetti di frutta...
Baci!
FranciLT