giovedì 15 novembre 2007

CAMILLINE



Un classico, le camille... non so sinceramente se questa è la ricetta originale, io comunque le ho fatte così e mi sono piaciute...



Ingredienti:

  • 2 uova
  • 190 gr di zucchero
  • 80 gr di mandorle pelate e tritate
  • 200 gr di carote grattuggiate (o passate nel mixer)
  • 230 gr di farina
  • 50 ml di olio di semi
  • 70 ml di latte
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bustina di vanillina



Sbattere le uova con lo zucchero, unire le mandorle e le carote tritate, la vanillina, l'olio ed il latte. Incorporare infine la farina setacciata con il lievito. Versare negli stampini da muffin (l'impasto deve riempire metà stampino) e cuocere in forno preriscaldato a 170° per 20 - 25 min (controllare la cottura dopo 15 - 20 min perchè dipende molto da quanto sono grossi i muffin).

46 commenti:

la nanna ha detto...

Ma sono perfette! Anche io adoro le camille, da fare assolutamednte :-)

Roxy ha detto...

Sinceramente a me le camille confezionate non piacciono perchè hanno un sapore chimico, quindi niente di meglio di una bella camilla fatta in casa! Baci

cuochetta ha detto...

Insomma... ricette del Mulino da fare in casa, che bello!

Una pregunta: che olio usi? EVO o di semi?

KISS
^__^

Alex e Mari ha detto...

Che belle che sono! Altro che Mulino!!! Vedo che da te c'è il sole ... qui non si vede da settimane. Mandaci qualche raggio ;-) Un bacione, Alex

Kja ha detto...

Ma ma sono le camille!!!!
Erano le uniche merendine del Mulino bianco che mi piacevano, le mangiavo all'intervallo alle scuole elementari, accompagnando con un succo di albicoccca, quanto tempo :) Provo di sicuro a farle. Grazie per avermi ricordato questa cosa.
:*

giulia ha detto...

bellissime le camille fatte in casa!!!!! sarà uno dei prossimi :)
un abbraccio giulia

monique ha detto...

ma che buone!!ho scaricato tempo fa la ricetta ma non ho ancora provato...dite che l'arancione delle originali è superchimico??

Dolcetto ha detto...

La nanna mi fa piacere, a me sono piaciute, spero le gradisca anche tu!

Roxy a dir la verità l'ultima camilla che ho mangiato io risale a 20 anni fa (quanto mi sento vecchia!), da piccola mangiavo molto raramente le merendine pronte... meglio quelle fatte in casa!
Buon pomeriggio!

Ciao Cuochè, io solitamente uso l'olio di semi; generalmente evito l'EVO perchè ho il timore che si senta troppo nel dolce, anche se l'ho usato un paio di volte senza avere questo problema...
un abbraccio

Alex spedito con posta celere, spero arrivi al più presto! Comunque consolati, anche qui fa molto freddo è c'è un vento gelido!
Baci

Mi fa piacere Kja... in effetti le camille erano forse le merendine più semplici, sane e buone che c'erano "ai nostri tempi".
Spero che le mie si avvicinino come sapore, è tanto che non ne provo una "reale" e sono andata molto a gusto personale.
Spero di non deluderti, se le provi fammi sapere!

Bene Giulia, spero le apprezzerai sia tu che il piccolino di casa!!
Baci

Non saprei monique, forse se ti vuoi avvicinare di più puoi magari mettere più carote... però non ti so dire....

Imma ha detto...

E' da un secolo che mi propongo di fare le camilline. Ora magari spronata dalla tua bellissima ricetta finalmente mi decidero' a farle!!!! Ho l'acquolino soloa guardarle!

stelladisale ha detto...

ma dai anche tu tortine di carote oggi, sono bellissime, ciao!

elisa ha detto...

le camilleeeee!!!Io faccio la torta di carote intera, ma l'idea di realizzare le camille è bellissima!!La prox volta lo faccio anch'io!
Bacioni

cuochetta ha detto...

bene bene... effettivamente meglio quello di semi (io di solito uso quello di girasole).. non lo specificavi e mi è salito il dubbio...
ma che bel riscontro queste camilline!

^__^

appena mi finiscono i biscotti fatti l'altro giorno mi fiondo a farle!

Dolcetto ha detto...

Imma spero ti piaceranno... Buona serata!

Grazie Stella, anche le tue sono deliziose!

Ely allora aspetto la tua ricetta della torta, così ci scambiamo le esperienze!
Baciotti

Anch'io cuochè uso quello di semi di girasole.... Ora per sicurezza lo specifico nella ricetta...
Buona serata!

Aiuolik ha detto...

Sono secoli che non le mangio...potrei prepararle seguendo la tua ricetta!

Ciaoo,
Aiuolik

MariCri ha detto...

bella idea per tornare un po' bambini all'ora della merenda!
ti lancio una sfida: trova la ricetta del tegolino fatto in casa, così smetto di divorare conservanti in quantità nei momenti di crisi...
Baci

lenny ha detto...

Sono bellissime ed inoltre hanno un colore molto intenso che le presenta in tutta la loro bontà.
Ciao

Dolcetto ha detto...

Aiuolik mi sa che con questa ricetta ho fatto entrare un po' tutti nel mondo dei ricordi... In effetti anch'io era una vita che non le mangiavo... Buona giornata!

Maricri mi sa che la perdo la sfida... non ho mai provato i tegolini! Però a vederli in foto sembrano trancetti con sotto cioccolato e sopra pan di spagna normale farcito di crema al cioccolato... Magari ci faccio un pensierino...
Baciotti

Grazie Lenny, semplici ma buone...
Buona mattinata

Saffron ha detto...

Che belle! mi hai fatto tornare alla mente quando da bambina andavo a stare da mia nonna.
lei mi portava sempre a fare la spesa e quando passavamo dal forno, mi comprava le camille. ricordo ancora il loro profumo!

che bontà!

Giovanna ha detto...

ciao TSefy, non trovo la tua email, me la daresti?

Dolcetto ha detto...

Ma che belli tutti questi ricordi che vi ho fatto tornare alla mente! Saffron che brava nonna! La mia sinceramente non mi comprava mai niente!! Però ero viziata dalla zia!
Un bacio

Fatto Giò, ti ho mandato una mail!

Sally ha detto...

ma che bella ricettina, è sempre un piacere passarti a trovare cara Dolcetto ;O)

un bacione

cuochetta ha detto...

Stefyyyyyyyyy
le camilline sono in forno! Trullallerò Trullallà...

Io però avevo le nocciole al posto delle mandorle... andrà bene lo stesso?

Ops DRINNN il forno ha suonato, vado che se si bruciano... arghhh!

^__^

cuochetta ha detto...

questa è bella tu scrivi a me ed io a te CONTEMPORANEAMENTE!
telepatia e amore per il buon cibo!

VADO CHE NON SONO ANCORA PRONTE....

Dolcetto ha detto...

Grazie Sally, ho visto da te che avevi il nasino che rompeva le scatole nei giorni scorsi... va meglio?
Buon fine settimana!

Cuochè le stai davvero facendo?! Oh mamma, speriamo di non deluderti! Ho sempre timore che le ricette poi non piacciano!
Sicuramente le nocciole andranno bene ugualmente!
Fammi sapere eh, se no rimango in ansia!!!

adina ha detto...

ma che belle sono queste camilline? potrei farle per i miei cucinetti nel we! grande! grazie per l'incoraggiamento! attendiamo verdetto... :-)

Dolcetto ha detto...

Incrocerò le dita per te Adina!

CoCò ha detto...

E questa sarebbe una delle mie ricette preferite, ovvero quelle che imitano in versione domestica gli odiati prodotti industriali che secondo me sanno sempre di cellophane

Jelly ha detto...

Ma dai, uguali uguali a quelle che mangiavo (a quintali!!!) da piccola!
Che buone!!!

teresa ha detto...

Ciao,i tuoi dolci sono tutti molto belli,ma questa ricetta mi piace moltissimo..fa proprio sapore d'infanzia!!

Anonimo ha detto...

Le tue ricette sono fantastiche, complimenti!*_*
Viene voglia di addentare lo schermo!:)

Una domanda per le Camilline... poiché sprovvista di mixer, va bene lo stesso se sono grattugiate?:P

xxx
giù

Dolcetto ha detto...

Cocò anche io non amo particolarmente le merendine, le ho sempre evitate anche da piccola, come merenda preferivo un panino o una fetta di torta fatta in casa...

Jelly vedo che le camille erano le merende preferite di tanti! Mi sa che se la mulino bianco fa un sondaggio, le camille vincono!

Sì è vero teresa, ricorda un po' i tempi delle scuole...

Giù sicuramente sì! Io ho usato il mixer perchè non avevo voglia di grattuggiarle, ma anche in quest'ultimo modo vanno benissimo!
Spero ti piacciano, buona giornata e grazie dei bellissimi complimenti!

scriccia ha detto...

Che belle le camilline!!! Le ho fatte anch'io grazie alla tua ricetta e sono venute buonissime!! Proprio da zuppare nel latte o anche da magiare così.. sono talmente morbide e leggermente bagnaticce grazie alla carota..mmm... tra qualche giorno pubblico la tua ricetta con le foto dei miei :-)

Poi volevo chiederti una cosa riguardo agli ad sense, però non trovo la tua mail.. la mia è scriccia84(at)hotmail.it, se mi mandi un messaggio così posso scriverti, ok? Grazie
a presto!
Marta

Dolcetto ha detto...

Ciao Scriccia! Mi fa piacere che ti siano piaciute le camilline. Ti scrivo subito... a presto!

fabdo ha detto...

Ciao Dolcetto!
Non so se già te l'ho detto, ma quando mi viene voglia di un dolce consulto te oramai e vado a colpo sicuro: Il Cucchiaio di Platino Dolcetto!
Ora vado a prepararle! Poi ti faccio sapere!

Buona domenica!
kusje ^.^

Dolcetto ha detto...

Fabdo sei troppo una simpatica tesora!!!

fabdo ha detto...

Bòne, bòne, bòne!!!! :P
Sono state "spazzolate" in un battibaleno! ^_=
Mitica Dolcetto! ^.^

Dolcetto ha detto...

Sono contentissima Fabdo!!

Anonimo ha detto...

ciao, seguo spesso il tuo blog e naturalmente provo le idee che mi sembrano più creative... e sono rimasta sempre molto soddisfatta: complimeti!!!
Leggendo la ricetta delle camille ho subito pensato all'arancia (buccia per aromatizzare e succo): pensi che sostituire il latte con il succio dell'arancia possa essere una buona idea?

Dolcetto ha detto...

Ciao, grazie mille per i complimenti.
Credo che possa essere un'ottima idea! L'unico consiglio che ti dò è, non mettendo latticini, di montare bene le uova con lo zucchero. Fammi sapere se le provi con questa variante!

Mica80 ha detto...

Ciao Dolcetto! ho provato la tua ricetta delle camilline... beh sono a dir poco spettacolari. Buonissime! L'unico "problema" che ho avuto (e che mi si presenta anche con i muffins) è che il giorno dopo la superficie diventa appiccicosa! eppure le faccio raffreddare prima di metterle nel portatorte!

Dolcetto ha detto...

Mica mi fa piacere che ti siano piaciute!! Per la superficie appiccicosa con queste camilline era successo anche a me. O meglio, non appiccicosa nel senso che era cambiata la consistenza o che si appiccicava alle dita, però si era inumidita la superficie, succede ogni tanto e la cosa più fastidiosa è che se li ricopri con la carta d'alluminio ci rimangono appiccicati! Non credo sia un problema di raffreddamento, penso dipenda dagli ingredienti...

Mica80 ha detto...

ok, comunque con superficie appiccicosa o no queste camilline mi son piaciute un sacco e son piaciute un sacco anche a mio marito per cui di sicuro le rifarò!!
grazie per la ricetta! :-)

diana ha detto...

semplicemente perfette.preparate per la nonna.grazie diana

Anonimo ha detto...

by Deni: E' da poco che bazzico sul tuo sito e questa è la prima ricetta che rubo. Avevo già provato a fare le camille ma qiesta è in assoluto la ricetta migliore!!!Grazie mille! Erano deliziose, morbide e leggere. Ne ho sfornate 12 più una mini torta dal diametro di 14 cm... spettacolare!!

Giulia dans le noir ha detto...

Buongiorno... Io non amo le camille, ma la tua versione mi ha fatto impazzire di piacere sensoriale! ;-)
Mi ero annotata da tanto la tua ricetta, ma l'ho preparata per la prima volta soltanto ieri, per portare i dolcetti a casa di un'amica dell'università; sono state apprezzate non solo dalla mia amica ma anche dalle sue coinquiline e dal ragazzo di una di loro.
Sono davvero buone, delicate, morbidose e piacevolissime.
Complimenti sinceri e grazie della dolce ispirazione che il tuo blog mi regala sempre

un abbraccio e buona giornata


Giulia

Anonimo ha detto...

se si aggiunge il succo di carota? Giusto per dare un pochino di colore?ciao a tutti