domenica 6 maggio 2007

LA MIA LIBRERIA

Oltre alla cucina, un'altra delle mie grandi passioni è la lettura. Mi piace leggere prevalentemente romanzi, basta che non siano thriller.Ho pensato così di creare un piccolo spazio in questa blog in cui inserire anche i libri che leggo, con le mie opinioni. Mi piace comprare i libri in modo che, se mi dovessero particolarmente piacere, posso sempre riprenderli in mano quando voglio. Putroppo però ho circa 250 libri a casa e.... bè se compro un'altro libro va a finire che devo lasciarlo fuori in giardino.... Mi sono così decisa ad iscrivermi in biblioteca e approfitto di questo blog per fare un elenco dei libri che leggo e che purtroppo non posso tenere a casa, così mi rimarrà una memoria scritta (visto che quella mentale fa proprio schifo!). Premetto che le mie letture non sono affatto impegnative: leggo mentre faccio step o mentre sono sul bus andando al lavoro, quindi non posso impegnarmi in qualcosa di troppo serio, altrimenti mi verrebbe il nervoso cercando di concentrarmi con altra gente che mi parla all'orecchio o con il su e giù dello step.


IL MATRIMONIO DEL MIO FIDANZATO - Karen McCullah Lutz
aprile 2007
Trama
Zadie Roberts, trentenne insegnante di Los Angeles, ha chiuso con gli uomini. E con i matrimoni. Perché da quando è stata lasciata all'altare dal suo fidanzato, famoso attore di soap, anche solo sentire la parola "abito da sposa" le fa venire l'orticaria. Per fortuna c'è Grey, suo migliore amico, l'unico che riesca a consolarla. Ma quando Grey, all'improvviso, le annuncia che sta per sposarsi con sua cugina, insopportabilmente perfetta, e per di più bionda, il mondo le crolla addosso. Perché il matrimonio di Grey non può che significare due cose: lui non avrà più tempo libero da dedicarle, e lei, Zadie, sarà sempre più sola, mentre il ticchettio del suo orologio biologico si farà sempre più pressante. Insomma un disastro. Ma il peggio deve ancora arrivare. La festa di addio al celibato della cugina: un'intera giornata che prevete sedute di yoga e cena nel locale più chic della città in compagnia delle amiche snob della futura sposa. Una tortura alla quale Zedie non può mancare. Ben presto però la serata prende una piega inaspettata. Bastano due bicchieri di champagne e gin tonic per fare affiorare la vera natura della futura sposa: non la ragazza tutta "casa e chiesa", ma una bomba del sesso scatenata che non perde occasione per sedurre ogni uomo che incontra. E il giorno dopo Zedie dovrà fare una scelta in grado di decidere il suo futuro: dire la verità a Grey o mentire e perderlo per sempre...



La mia opinione
Romanzo scorrevole, divertente ed ironico.... L'ho letto in due sere, mi ha preso molto anche perchè mi sono sentita partecipe di questo addio al celibato tutto pazzo e a cui, secondo me, molte donne hanno partecipato anche nella vita reale... ;-) . La protagonista è davvero divertente e soprattutto reale: non una principessa perfetta che ha tutto dalla vita, ma una normalissima insegnante trentenne, carina ma non superlativa, con i classici problemi delle donne: il seno che non sta più tanto su, i vestiti che non sempre sono perfetti, i desideri classici della femminilità e le trasgressioni che tutte le donne pensano e fanno ma non sempre dicono...
Il finale non è scontato, almeno non per me: già solo dalle prime pagine ero convinta che finisse in una determinata maniera, invece mi ha sorpeso.
L'unica cosa che non ho capito è il titolo: il matrimonio del mio fidanzato.... Grey non è mai stato fidanzato di Zedie, ma solo il suo migliore amico....
Potrei paragonare questo libro al film "Il matrimonio del mio migliore amico": anche se la trama è un po' diversa, ha lo stesso ritmo divertente e sorprendente di quel film che a me è piaciuto molto.
Per concludere, consiglio questo libro a chi desidera un libro scorrevole e divertente, da leggere tutto d'un fiato.


BRAVA A LETTO - Jennifer Weiner


maggio 2007



Trama
Cannie Shapiro ha 28 anni. E' carina, è spiritosa, ha tanti amici. Scrive, con humor e stile, per il quotidiano della sua città, il "Filadelfia Examiner". E' grassa. O, se preferite, "rotonda", "appetitosa", "sensuale". La cosa non la turba più di tanto, almeno fino al giorno in cui il quasi-ex-fidanzato, Bruce, giornalista per una popolare rivista di moda, non dedica alle sue rotondità un pezzo dal titolo imbarazzante: "Brava a letto. Amare una donna abbondante". Cannie è sconvolta. Tanto più che, nell'articolo, Bruce rivela di considerare definitivamente chiusa la loro relazione, ufficialmente solo congelata nella più classica (e ipocrita) delle pause di riflessione. Lo shock proietta Cannie in una dimensione nuova, fatta di dolore e insicurezza, ma anche di ironia, di incontri improbabili, di colpi di scena, delle scommesse e delle vittorie che le regaleranno l'anno più travolgente e incredibile della sua vita.



La mia opinione
E' il primo libro scritto da questa autrice, ma devo dire che non ha niente da invidiare a chi è già al decimo...
Questo libro fa ridere e piangere, sospirare e arrabbiare, gioire e rattristare. Davvero un bellissimo libro, che rispecchia le donne comuni e i loro pensieri, il loro problemi.
La protagonista è infatti una donna normalissima, con qualche chilo di troppo e con tutti i problemi che questo causa, un po' per colpa della società in cui viviamo e un po' per noi stesse e per come ci puniamo da sole, vedendoci in un modo che non sempre rispecchia gli occhi degli altri e soprattutto l'amore che le persone che ci circondano provano per noi, indipendentemente dal nostro aspetto. Questo libro ti fa riflettere sul fatto che, indipendentemente da come la società ti vede, se tu sei una persona in gamba, forte, buona e piena di gioia, ci saranno sempre delle persone intorno a te che ti staranno sempre vicino e ti ameranno per quello che sei.
Davvero un libro emozionante che ti fa immedesimare nella protagonista e vivere con lei le sue sensazioni e i suo problemi, i suo pensieri ed i suoi stati d'animo così veri, così normali, così da donna comune.
Lo consiglio veramente e non vedo l'ora di leggere gli altri libri da lei scritti.

COME VENTO SULLA PRATERIA - Janice Graham
maggio 2007

Trama
La storia di un uomo diviso tra due donne e di un amore che sopravvive alla morte. Ethan Brown, avvocato e allevatore, è conosciuto e rispettato in quella selvaggia regione dal Kansas che è la sua adorata terra. Sta per sposare la ragazza con cui condivide vita e progetti, quando la sua tranquilla esistenza viene sconvolta all'improvviso dalla comparsa di un'altra donna, una musicista venuta da lontano con la sua bimba. E tra i due divampa la passione...



Opinione personale
Pensavo di leggere il classico libro sdolcinato, la trama finisce con "E tra i due divampa la passione..." e pensavo quindi fosse uno di quei normali romanzetti rosa... Invece non è così. Certo si parla comunque di una storia d'amore, ma trattata soprattutto dal punto di vista spirituale e affiancata dalla storia personale della protagonista femminile. Non so dirvi se mi è piaciuto... L'ho letto tutto d'un fiato, sicuramente ti prende abbastanza, ma personalmente non credo lo rileggerei. Mi ha dato poche emozioni, mi sembrava che l'autrice descrivesse senza alcun trasporto la storia di queste due persone che si amano alla follia. Santo cielo, parliamo di un amore infinito oppure no?! Uno di quegli amore che ti fanno sognare e sperare che l'amore va oltre tutto, oltre la vita terrena e mette in comunicazione anche lo spirito delle persone.
La storia è bella, molto spirituale, va al di là delle cose terrene e, almeno per come pensavo andasse io, sorprendente...ma non mi è piaciuto molto il modo in cui è stata narrata, con poche emozioni e poche sensazioni, forse un po' troppo descrittiva.


NON SPARARE, BACIAMI - Sharon Krum


maggio 2007

Trama
E mentre sullo schermo scorrevano i titoli di coda, Jane Spring comprese qualcosa di assolutamente esplosivo riguardo a Doris Day. Qualcosa che non aveva mai notato. Doris acchiappava SEMPRE il suo uomo. Era lei la donna che gli uomini volevano. Perchè?
Jane Spring ha trentaquattro anni, vive a New York e lavora come viceprocuratore distrettuale collezionando un successo dopo l'altro. Lo stesso non si può dire della sua vita sentimentale: pur trovandola molto attraente e simpatica gli uomini scappano dopo il primo appuntamento, e Jane non capisce bene il perché.Cresciuta secondo le rigide regole militari dal padre vedovo - un generale pluridecorato che ha combattuto in Vietnam -, Jane non ha mai avuto un modello femminile a cui ispirarsi, ma fin da bambina le sono stati inculcati concetti come l'onore, il dovere, il comando e l'obbedienza, e non ha mai potuto esprimere la sua femminilità, mostrando al mondo solo gli aspetti più duri e autoritari del suo carattere.Eppure Jane adorerebbe avere un uomo al suo fianco, qualcuno che la ami per quello che è. E proprio questo è il punto. Un giorno, di colpo giunge rilluminazione. Bloccata a casa da una tempesta di neve, Jane vede in televisione una serie di film con Doris Day e qualcosa le scatta dentro, capisce ciò che gli uomini desiderano davvero: una donna come Doris, con sani principi morali, sì, ma soprattutto femminile, premurosa, sottomessa, zuccherosa, tutto quello insomma che lei non è.La decisione non tarda ad arrivare: con ferrea determinazione, e con quella disciplina che ben conosce, Jane si trasforma in una copia perfetta dell'attrice che imperversava sugli schermi cinquant'anni fa. E a questo punto, dopo il comprensibile stupore generale, il successo è garantito. Costruito come la perfetta commedia d'amore americana degli anni Cinquanta e Sessanta, e scandito da tempi perfetti, Non sparare, baciami è un romanzo che diverte e ci regala una protagonista il cui sincero candore e impegno lasciano davvero spiazzati. Ispirandosi ai dialoghi memorabili tra Doris Day e Rock Hudson, Sharon Krum riesce a ricreare con notevole senso dell'umorismo quelle atmosfere rétro, offrendoci una favola vincente sull'arte di essere donna.


Opinione Personale
Scorrevole, carino, divertente, assolutamente poco impegnativo. Perfetto sotto l'ombrellone...

IL BACIO DELLA LUNA - BARBARA BICKMORE
maggio 2007

Trama


Hallie Thomas trova il coraggio di lasciare Newcastle, con le sue grigie miniere e il loro contorno di stenti e fatiche, e di raggiungere l'Australia per sposare Chad Morgan, un amico d'infanzia che lì ha fatto fortuna. Siamo agli inizi dell'Ottocento, e la scelta di Hallie non si rivela facile, anche perché sulla nave che la conduce verso la sua nuova vita, incontra il dottor Faulkner, che la strappa alla morte, facendo breccia nel suo cuore. Un incontro fulminante che però non deve, non può, intralciare le nozze di Hallie. Quando il marito, che la considera una semplice donna che deve solo badare alla casa, si allontana per quello che doveva essere un solo anno per motivi d'affari, Hallie rimane sola a gestire l'enorme piantagione e ci risce molto meglio del marito, accrescendo i loro guadagni e la loro importanza in quel paese in via di sviluppo. Negli anni di lontananza rimane accanto a lei sempre il caro dottor Faulkner, che si comporta sempre da vero amico, nonostante il grande amore che lo lega ad Hallie. Quando finalmente decidono di cedere a ciò che il cuore chiede, il marito ritorna e tutto viene messo di nuovo sottosopra... Cosa farà ora Hallie?
Siamo solo a metà libro, il resto è da leggere tutto d'un fiato, all'insegna di sorprese e colpi di scena...
Opinione
Mi ha preso di brutto e l'ho letto tutto d'un fiato... però che angoscia!! E' sicuramente bello ed imprevedibile, anche se più che altro nella parte centrale mi ha lasciato tanta tristezza... La storia di questa donna così in gamba, così piena di grinta e di intraprendenza ti dona parecchia forza. Per quanto riguarda le sue due storie d'amore, con il marito e con il dottore, ti fanno capire che non tutto va come pensi e che nella vita non si impara mai a conoscere veramente le persone, nemmeno quando ne sei convinta...

QUEL CAFFE' IN MULBERRY STREET - SHARON OWENS


maggio 2007


Trama


Penny Stanley non ne può davvero più. Con un marito, Daniel, fissato con il risparmio, che preferisce sfornare torte e leggere libri anziché curarsi di lei, ha un matrimonio che, inutile negarlo, sta proprio cadendo a pezzi. Come il vecchio caffè che gestiscono a Belfast, dove gli affezionati e bizzarri clienti affogano i propri dispiaceri tra i deliziosi dolci e l'atmosfera rassicurante. Brenda Brown, pittrice squattrinata, è ossessionata da Nicolas Cage e ha una passione smodata per il gin tonic; Sadie Smith, esautorata dalla dieta, escogita un piano per vendicarsi del marito che la tradisce, mentre Clare Fitzgerald, dopo aver rinunciato ormai da tempo all'amore, vive nel ricordo di un magico incontro del passato, durato solo poche ore... Testimone di tutte le loro vicende, Penny decide di passare all'azione e di rischiare il tutto per tutto per salvare il suo matrimonio, anche se ciò significa mettersi in sciopero, sbattere Daniel fuori dal letto coniugale, rifarsi look e guardaroba e, soprattutto, trovarsi un amante. Si direbbe la ricetta perfetta per un disastro, tanto che i risultati non si fanno attendere. Ma saranno proprio quelli che Penny aveva desiderato?



Opinione


Quando inizio a saltare le pagine di un libro vuol dire che mi annoia parecchio... Non mi è piaciuto particolarmente, un po' noiosetto... Più che altro perchè intorno alla storia della protagonista girano quelle di tutti i frequentatori del caffè che non sono affatto interessanti. Sicuramente se tornassi indietro non lo rileggerei...




A JENNIFER CON AMORE - James Patterson
maggio 2007


Trama


Quando apprende che la nonna Samantha è stata ricoverata in ospedale, Jennifer si trasferisce nella vecchia casa d'infanzia, una magnifica villa sul lago, per assisterla e per starle vicina il più possibile. Lì, nel luogo dove ha trascorso gli anni più spensierati e gioiosi, trova ad attenderla qualcosa che le cambierà la vita: Sam le ha scritto una serie di lettere, attraverso le quali racconta alla nipote la storia della sua vita, una vita ben diversa da quella che tutti hanno conosciuto fino a quel momento. E' una storia di intrighi e desideri proibiti, di un segreto di famiglia nascosto per decenni e soprattutto è la storia dell'amore più grande e intenso che Jennifer abbia mai sentito. E Jennifer imparerà a credere in una seconda opportunità, soprattutto grazie a Brendan...



Opinione


Carino, semplice, niente di speciale... Mi ha intrigato soprattutto la soria della nonna, che nasconde qualche segretuccio...



IL PENULTIMO SOGNO - ANGELA BECERRA


giugno 2007



Trama


1939. Nell'albergo più lussuoso di Cannes si incontrano per la prima volta Joan Dolgut e Soledad Urdaneta. Joan è un giovane cameriere, figlio di un repubblicano spagnolo che lo ha mandato in Francia per metterlo in salvo dalla guerra civile; Soledad è la bellissima figlia adolescente di un miliardario colombiano in viaggio con la famiglia nelle capitali europee. A Joan è proibito persino rivolgere la parola a Soledad, di cui si innamora perdutamente a prima vista, ma la sua abilità con il pianoforte lo aiuta a stabilire un contatto e, fra i due, scandito dal tempo della musica, si sviluppa un rapporto fatto di parole, di incontri furtivi, di amore segreto e febbrile, di una felicità sognante a dispetto di tutto ciò che li separa: il ceto sociale, il denaro, l'oceano... La vita di Soledad e di Juan si trasforma in un sogno dilatato nel tempo, un incantamento destinato a terminare solo con la morte. Nessuno sa della loro storia: toccherà ai rispettivi figli ripercorrere le tracce di un cammino che, inesorabilmente, risveglierà in loro sentimenti inesplorati, passioni irrisolte, contraddizioni, tensioni erotiche... E la storia si ripete, nella dimensione di quell'"idealismo magico" che Angela Becerra ha saputo infondere nel "Penultimo sogno".



Opinione


Davvero stupendo!! Scritto magistralmente, l'autrice usa le parole in un modo che ti fa sentire il cielo sotto i piedi... E' una favola per adulti... Un amore così puro e così forte che va al di là di qualsiasi cosa, un'amore che annulla tutto cio che circonda i due protagonisti e che aumenta con il tempo e la lontanaza... Davvero un libro stupendo, mi piacerebbe comprarmelo per rileggermelo tra un po'...



QUANDO I SOGNI SI AVVERANO - JUDITH MC NAUGHT


giugno 2007



Trama


Lei, ricca esponente di una famiglia del Texas, è stata appena abbandonata dal fidanzato fuggito con una bionda ereditiera italiana, secondo quanto riportato dai rotocalchi scandalistici. Lui, snello e attraente, si avvicina e la riconosce: quella è Diana Foster, conosciuta alla scuderia degli Hayward tanti anni prima, quando lui era soltanto uno stalliere. Uomo lucido e calcolatore, votato a vincere e destinato a mettere insieme un impero finanziario, Cole ha in mente un matrimonio d'interesse. Diana si troverà ad affrontare uno strano quanto crudele dilemma: rimpiazzare un fidanzato che amava, ma che non la ricambiava, oppure sposare un uomo che non ama.



Opinione


Classico romanzo d'amore, solo d'amore... Comunque carino, a me è piaciuto.



IL LUPO E LA COLOMBA - KATHLEEN E. WOODIWISS


maggio 2007



Trama


La colomba è Aislinn, figlia di nobili, bella e fiera; il lupo è l'uomo che l'ha fatta prigioniera: si chiama Wulfgar ed è un valoroso guerriero di Guglielmo, il conquistatore dell'Inghilterra.
Siamo nel Medioevo, un'epoca di passioni forti ed estreme: agli occhi di tutti l'unico sentimento che una schiava può nutrire per il suo padrone è il desiderio di vendetta...
Così quando la gentilezza di Wulfgar sembra far nascere un sentimento diverso nel cuore della principessa, tra i due giovani si levano ostacoli in apparenza insormontabili: l'incomprensione della madre di Aislinn, la gelosia di un altro dei conquistatori, Ragnor, l'ostilità dei guerrieri.
Ma anche una tenera colomba può lottare per affermare le ragioni del suo cuore...



Opinione


Idem come sopra... La Woodiwiss scrive dei grandi romanzi d'amore appassionati... sotto l'ombrellone vanno bene, soprattutto se vuoi evadere dalla realtà e sognare ad occhi aperti, ma se vuoi qualcosa di più impegnativo o che ti insegni qualcosa... meglio cercare altrove...





DOLCE COME IL CIOCCOLATO - Laura Esquivel


Giugno 2007



Trama
Tita è figlia di Elena, una donna arida e volitiva, che la obbliga ad obbedire ad una vecchia tradizione: la figlia minore deve dedicare la sua vita alla madre e non potrà sposarsi nè avere figli.Pedro è innamorato di Tita e, per starle vicino, visto che non c'è altra soluzione, sposa la sorella Rosaura. Tita vivrà sotto il tetto del cognato: è un'ottima cuoca e riuscirà, attraverso succulenti piatti, a comunicare amore e sensualità all'uomo che ama. Il libro è diviso in dodici capitoli, tanti quanti i mesi dell'anno. Ognuno di essi è preceduto da una ricetta, ma il gusto del cibo, gli odori, le spezie, gli aromi delle erbe e i profumi del dei fiori ... tutto questo è in ogni pagina. L'arte culinaria è un modo di comunicare e per far questo è essenziale l'amore. Tita piange il giorno del matrimonio della sorella con Pedro e le sue lacrime, mescolate al cibo che prepara, fanno piangere di tristezza tutti gli invitati ... Gertrudis, un'altra sorella di Tita, dopo aver mangiato le quaglie alla salsa di rose, fuggirà da casa in preda a sensuale furore, si rifugerà in un bordello e poi, infine rasserenata, diverrà l'amante e la sposa di un compagno di Pancho Villa, col quale tornerà a casa ad abbracciare i suoi. Intanto Pedro e Rosaura hanno un figlio, amorevolmente curato da Tita. Mamma Elena è però in guardia e fa in modo che i due sposi vadano via. Il piccolo, privo del latte che miracolosamente succhiava dal seno di Tita, morirà: alla notizia, Tita correrà il rischio di impazzire per il dolore. Di lei si occupa portandola via da casa il dottor John Brown, che la salva col suo amore. A lungo Tita sarà indecisa tra John, buono, semplice e devoto e Pedro, la passione viscerale, furiosa e impossibile. Malgrado i preparativi per le nozze con John, malgrado il rinvio per un'improvvisa paralisi di mamma Elena che morirà dopo poco tempo, Pedro rimane l'unico, grande amore di Tita. Dopo la morte della suocera (della quale si scoprirà un passato d'amore insospettabile), Pedro tornerà a casa con la moglie e la figlia Esperanza: vivrà accanto a Tita in uno strano ménage, che rimane invariato sino alla morte di Rosaura. Dopo quest'evento Esperanza sposa il figlio di John e va via da casa, felice. Pedro e Tita, rimasti soli, sono finalmente decisi a sposarsi per regolarizzare un'unione mai ufficialmente sancita. Solo adesso sanno che contano davvero poco le chiacchiere e le maldicenze altrui, che pure hanno lacerato la loro vita. Mentre giacciono a letto insieme, Pedro muore e Tita lo seguirà; la casa brucia in un incendio che travolgerà ogni cosa. Il libro è ritmato come un antico racconto: c'è il profumo della magia mescolato a quello della cannella e del pepe. E' un libro che parla d'amore, ma non è un libro gioioso. I personaggi sono tutti frustrati nei loro sentimenti, avviluppati in pregiudizi che ne minano il coraggio e, di conseguenza, il sentire, che si accartoccia su se stesso. Solo Gertrudis vive liberamente la sua passione perchè il corpo la guida in modo chiaro e incontrollabile: infatti, sarà felice. Comunque, è un libro di facile e gradevole lettura.

Opinione personale
Un bel libro, molto particolare... sembra leggero ma in realtà analizza a fondo i sentimenti. Bellissimo il rapporto cibo - amore

UNA STAGIONE ARDENTE - Kathleen E. Woodiwiss


giugno 2007

Trama



Inghilterra, primi dell'Ottocento. Di famiglia nobile caduta in disgrazia, Raelynn Barrett decide d'imbarcarsi per l'America, la terra delle opportunità. Sogna un futuro migliore, ma andrebbe incontro a un triste destino se non intervenisse Jeff Birmingham, aitante e ricco uomo d'affari di Charleston. Innamorata del suo salvatore e ricambiata con passione, Raelynn è felice, ma un nemico trama nell'ombra per separarli...



Opinione

Romanzo d'amore carino, leggero, scorrevole, poco impegnativo... come tutti quelli della Woodiwiss



GLI AMANTI - Susana Fortes

giugno 2007

Trama
Il protagonista Ismail, sognatore e poeta che non a caso porta il nome del maggiore scrittore albanese, Ismail Kadarè, al ritorno dal servizio militare trova in casa Helena, un’affascinante ragazza del Nord che il fratello ha sposato durante la sua assenza. Da vent’anni mancava nella casa, abitata soltanto dai due fratelli e dal padre, una presenza femminile, dopo la morte improvvisa e misteriosa della madre, avvenuta quando i figli erano bambini. Il turbamento provocato nel giovane dalla cognata risveglia il trauma infantile della perdita della madre e per Ismail prende avvio un doppio percorso sentimentale, che lo porterà a scoprire gli inconfessati segreti del passato e a rivivere nel suo presente l’antico dramma. Sullo sfondo, il perverso meccanismo politico del regime totalitario, basato sulla delazione e sull’eliminazione dei dissidenti, che sarà lo spietato strumento della vendetta.

Opinione
Un buon libro in cui si intrecciano amore, passione e mistero


A NEVE FERMA – Stefania Bertola
Giugno 2007

Trama
Emma Trisciuoglio, aiutante pasticciera laureata in Stele di Rosetta, perde l’amore tre giorni dopo averlo trovato. La signora Elena, invece, l’amore lo insegue invano da trent’anni, e comincia ad avere un po’ di fiatone. Per fortuna c’è Camelia, che si innamora senza difficoltà di chiunque incroci la sua strada. Il problema di Camelia, casomai, è il quaderno di ricette che le ha lasciato in eredità suo nonno, scritto in un codice misterioso. Peccato, perché forse, se riuscisse a decifrarlo, potrebbe vincere il concorso "Una stella Per Natale". Lei, però, preferirebbe non partecipare neanche.Emma, invece, parteciperebbe volentieri, anche se Andrea non la ama più. Bianca è l’unica a cui il concorso non interessa, è troppo impegnata nella sua battaglia contro un giovane dottore ripetutamente ladro. Aggiungete la pregiata Pasticceria Delacroix, un’attrice francese, un apprendista coi piercing e gli imponderabili effetti di un film dei fratelli Wachowski, e preparatevi a qualche ora di intenso divertimento, tra amori al cioccolato e sfide all’ultimo, dolcissimo assaggio.

Opione
Davvero carinissimo! Molto simpatico, scorre in fretta e la trama è molto carina… sarà che si parla dei protagonisti che lavorano in una pasticceria… J

LA DAMA CHE AMO’ DUE PRINCIPI – Gabriella Magrini

giugno 2007

Trama
Questa è la storia di dama Izumi Shikibu, nobile figura di poetessa realmente vissuta alla Corte imperiale giapponese, attorno all'anno 1000. Di straordinaria bellezza e talento, la donna ebbe due potenti mariti, ma soprattutto amò - ricambiata - due principi, due fratelli assai diversi tra loro, che appagarono le esigenze del suo corpo e del suo spirito e che ebbero la sventura di morire ancora giovani. “Ho amato due principi imperiali, ho pianto due mariti a Toribeno: dicono che il mio amore porti sventura”: inizia con queste parole il suo ricordo del passato .
Ormai giunta all'età matura, shikibu decide di allontanarsi dalle vanità del mondo e di farsi monaca buddista, ma prima rievoca la sua eccezionale avventura umana, dominata costantemente dalla ricerca dell'amore, come linfa vitale e fonte d'ispirazione artistica. E mentre i ricordi e le emozioni si avvicendano sulla pagina, la dama viene, a sua insaputa, coinvolta in una congiura di palazzo: qualcuno vuole eliminare l’erede al trono imperiale perché al suo posto regni un bambino, più facile da manovrare. E Izumi Shikibu è in qualche modo, marginalmente, coinvolta. Perché ha un cugino pittore che si presta a dipingere di nascosto le fattezze del principe, in una riproduzione necessaria per attirare il malocchio su di lui. Ed ecco che il lettore viene introdotto alla corte imperiale in un’epoca di straordinaria fioritura artistica, godendo degli esempi della poesia, della prosa e della pittura giapponese, in una vicenda di ambizione e di gelosie e di vendette in cui la vittima innocente finisce per essere la fanciulla pittrice che deve fingere di essere muta per trovare un marito che la mantenga. E quando parla rivela l’abisso che la separa da Izumi, sua sorella d’arte- lei, che si chiama Chimmoko che vuol dire ‘silenzio’, non può parlare d’amore, lei è una serva e l’amore è qualcosa di cui parlano le dame. Di cui parla Izumi nel romanzo che sta scrivendo ora, che racconta una vita d’amore. Per il marito a cui lei, bellissima, andò in sposa giovanissima. Per un principe forte e duro e violento. Per il dolce e bello fratello di questo. Per il secondo marito, un generale di parecchio più vecchio di lei. E per il ragazzo che poteva essere suo figlio, l’amore della sua ultima primavera. Ma, mentre Izumi scrive questo romanzo, vengono ritrovate anche delle pagine inedite della grande scrittrice Murasaki Shikibu che aveva creato il leggendario personaggio del principe Genji, splendido e famoso sulla carta quanto lo è Izumi nella vita reale. E Izumi aggiunge un finale al romanzo di Murasaki, entrando lei stessa in quella vicenda.

Opinione
Una lettura scorrevole, ma per il resto… Non mi è piaciuto tanto, l’ho trovato piuttosto noioso, avrei gradito più passione nel raccontare gli eventi…

AGGIORNAMENTO DEL 08/05/08:
Purtroppo non sono più riuscita ad aggiornare la libreria: da un anno il blog mi occupa molto tempo e ho dovuto mettere da parte queste mia altra passione. Comunque ho continuato a leggere e ci tengo a condividere con voi i libri che mi sono piaciuti e quelli che avrei preferito evitare... Anche se mi sono dimenticata di segnarne alcuni, ecco i libri che ho letto negli ultimi mesi (la maggior parte delle trame le ho copiate da internet, non ho purtroppo il tempo di fare un riassunto mio). Ah... ribadisco che le opinioni sono PERSONALI! Quindi nessuno me ne voglia a male!



Un cuore nel piatto – Patricia Gaffney
TRAMA: una storia d'amicizia e d'amore "al femminile", sullo sfondo movimentato di un ristorante italiano. Tradita dal fidanzato, Anna abbandona New York per lavorare nel ristorante della zia Rose. Si ritrova in un caos di profumi, sapori e pettegolezzi di un'azienda di famiglia in cui scopre finalmente il piacere di lavorare. Incontra un uomo e scopre di condividere con lui la stessa paura, ma sotto forme diverse: lui non riesce a prendere l'aereo, lei è incapace di staccarsi dal passato e di lasciare che i sentimenti prendano il volo. Ma accetta di rischiare, di venire a patti con la propria e l'altrui fragilità, di provare finalmente ad essere felice.
OPINIONE: lettura molto piacevole e scorrevole
Facciamo finta che - Jennifer Crusie
TRAMA: i Goodnight sono una famiglia rispettabile, titolari da generazioni di un'altrettanto rispettabile galleria d'arte. C'è Gwen, la matriarca, che sogna di fuggire e mollare tutto; c'è Eve, la figlia maggiore, che ha un piccolo problema di identità (o per meglio dire, di identità ne ha due) e un ex marito degno di lei (adora travestirsi da donna); c'è Nadine, sua figlia, pronta a seguire la vocazione di famiglia. E infine c'è Matilda, la sorella minore di Eve, che ha ereditato il segreto nascosto nella cantina di casa. Per preservarlo Matilda è pronta a fare di tutto, compreso introdursi furtivamente in casa altrui: ed è in questa occasione che, dentro un armadio, incontra Davy, affascinante ex farabutto a cui dovrà raccontare il suo segreto...
OPINIONE: simpatico, un po' pazzerello, divertente e originale
Indietro nel tempo – Jack Finney
TRAMA: Da un a parte c'è Simon, giovane illustratore americano, dotato di fervida immaginazione e piuttosto deluso dall'agenzia pubblicitaria per cui lavora. Dall'altra, una poderosa équipe di esperti in tutti i campi, capeggiata da un geniale scienziato, deciso a dimostrare, con un progetto governativo, che è possibile tornare indietro nel tempo, che in qualche modo, come sosteneva perfino Einstein, il passato... non è del tutto passato. In mezzo c'è una splendida ragazza, anzi ce ne sono addirittura due... e vivono, appunto, in due secoli diversi. Per curiosità, spirito d'avventura e innato senso del dovere, da un certo momento in poi per amore, Simon accetta l'offerta dei cervelloni... di andare "a dare un'occhiata" alla New York del 1882.
OPINIONE: mi è piaciuto un sacco questo libro!! Sarà che io amo molto conoscere la storia passata, soprattutto per quanto rigurda il modo di vivere, i vestiti, le case... Con questo libro sono stata catapultata alla fine del 1800, mi sembrava proprio di esserci!! Lo consiglio vivamente per chi ama fare un tuffo nel passato.
La donna alata - Joanne Harris
TRAMA: allevata dagli zingari, Juliette, vive una giovinezza avventurosa e movimentata. A sedici anni si innamora di Guy LeCorbeau e si unisce alla sua compagnia di girovaghi. Finché, tradita dall'amante e stanca per le continue traversie, si rifugia con sua figlia Fleur nell'Abbazia di Sainte-Marie-de-la-Mer, un piccolo convento isolato, a due miglia dall'Atlantico. Ma la morte dell'anziana badessa e l'inatteso ritorno di LeCorbeau, portano nuovi guai.
OPINIONE: non che sia un brutto libro, però l'ho trovato piuttosto noioso...
Proteste d’amore – Terry McMillan
TRAMA: Lui era alto, scuro come il cioccolato, bello da impazzire e con un sorriso da conquistatore. Lei era carina, esuberante e indipendente, snella ma non secca, proprio il tipo giusto per lui. Franklin Swift aveva un lavoro (precario) nell'edilizia, un matrimonio (fallito) alle spalle e due figli (maschi), ma soprattutto aveva deciso di stare alla larga dalle donne per un po' di tempo: mi complicano la vita, diceva. Zora Banks era una (valida) insegante di musica, cantava (bene) e scriveva (ottima) musica: la sua carriera di cantautrice stava per incominciare e lei aveva scelto di ritirare le sue azioni dalla Borsa dell'Amore: troppi fallimenti, sosteneva. Poi Franklin e Zora si sono incontrati in un appartamento di Brooklyn e l'unica meta della loro vita è diventata quella di sopravvivere all'impatto devastante del loro amore con un mondo spietato, scoprendo sulla loro pelle quanto sia travolgente il desiderio, quale sia il prezzo dei ricordi, e come siano dolorose certe parole mai dette che però arrivano dritte al cuore come stilettate. "Green Card" in nero, "Tornando a casa" senza Vietnam (ma con Malcom X), "Follia d'amore" newyorchese... tutto questo è "Proteste d'amore", storia tanto eccezionale da sembrare comune di un uomo e una donna che imboccano con slancio il tunnel dell'amore, salgono sulle montagne russe della passione per un giro inebriante e finiscono per imbattersi nei fantasmi dell'incomprensione che abitano il castello fatato. C'è qualche speranza per Zora e Franklin di uscire indenni da questo Luna Park? E, soprattutto, ne usciranno 'insieme'?
OPINIONE: niente di che... personalmente mi dava molto fastidio la pessima grammatica del protagonista maschile... sarà anche fatto apposta ma mi dava ai nervi...
Se solo fosse vero - Marc Levy
TRAMA: una sera d'inverno, a San Francisco, Arthur e Laureen fanno la loro conoscenza... Arthur è un giovane architetto che ha appena traslocato in un nuovo appartamento. Laureen, trentenne, un tempo faceva il medico, mentre ora è un fantasma fuggito dal suo corpo che giace in coma in un letto d'ospedale. Un fantasma di quelli che di solito non si vedono, passano attraverso le porte e non riescono a comunicare con nessuno.
Ma per uno strano scherzo del destino, Arthur vede benissimo Laureen, e può sentirla parlare, ridere e raccontare, al punto da innamorarsene, alla follia. Così, proprio quando il sentimento sbocciato tra i due si trasforma in un legame profondo, in un amore struggente e totalizzante, i medici decidono che per quella bellissima ragazza, vittima di un tragico incidente, è giuntoli momento di staccare il respiratore...
OPINIONE: avevo già visto il film, apprezzato quanto il libro, che mi è piaciuto molto. Lettura scorrevole, dolce, abbastanza originale e molto romantica.
Veloce come il desiderio – Laura Esquivel
TRAMA: invece di nascere tra le lacrime, Jubilo venne al mondo tra le risate: quelle di sua madre, che anticiparono il parto, le sue e quelle di tutti i parenti. Ormai è cieco e malato; comunica con gli amici solo attraverso un vecchio telegrafo collegato a un computer che decifra i suoi messaggi. Intrecciando presente e passato, la figlia Lluvia ripercorre le tappe più importanti della sua meravigliosa esistenza: la lingua maya che gli aveva insegnato la vecchia nonna, la dote comunicativa che lo ha portato a diventare telegrafista, la capacità di intuire il pensiero degli altri e di interpretare ogni minima vibrazione dell'universo. E soprattutto la grande passione per Lucha, la donna a cui restò legato per tutta la vita da un amore intenso ma travagliato.
OPINIONE: anche questo, come Dolce come il cioccolato che trovate in alto, mi è piaciuto molto. La Esquivel scrive in modo particolare, racconta più come se fosse una favola che una storia per adulti. E' davvero un buon libro.
Ogni giorno della mia vita – Nicholas Parks
TRAMA: di poche cose Jeremy era sicuro: non avrebbe mai lasciato New York, non si sarebbe risposato e non avrebbe mai potuto avere figli. Invece si ritrova a cercare casa nella minuscola Boone Creek con Lexie, il suo grande amore, che aspetta la loro bambina. E il giornalista rampante dagli abiti griffati all'improvviso deve affrontare vicini che impagliano cinghiali, placidi idraulici di provincia e anche un totale blocco creativo. A compensare tutto c'è però Lexie, appassionata, entusiasta e sincera, O forse no? Perché la vede incontrare di nascosto un vecchio spasimante? Chi gli svela per e-mail fatti del suo passato che lei gli aveva tenuto segreti? Forse ha ragione l'amico Alvin: poche settimane non sono sufficienti per conoscersi davvero e rivoluzionare tutta la propria esistenza. Per fortuna, la vita a due si rivela tenera, eccitante, comica, romantica, piena di progetti e desideri. Finché un evento imprevedibile stravolge di nuovo tutto.
OPINIONE: carina la storia anche se l'ho trovata spesso un po' noiosa, e soprattutto: odio i finali così tristi!!!
Ne parliamo a cena – Stefania Bertola
TRAMA: Sofia è appena stata piantata dal marito e quel fetente, non contento di spassarsela con una collega, pretende anche di toglierle la casa. È il momento, dunque, di radunare le cugine-amiche per una cena di consulto. Ed eccole là, tutte e cinque, attorno al tavolo, davanti a un bel risottino: c’è Costanza - la voce narrante - che non si è mai sposata perché l’uomo che ama è già sposato; Bibi, divorziata ma che sogna di riconciliarsi col marito; Irene, sempre sul punto di separarsi, ma che non si decide mai e Veronica, l’unica senza problemi e per questo terrorizzata che tanta felicità non possa durare in eterno. Così, tra il primo e il dessert scorrono le vite delle cinque amiche con i loro amori, i loro dolori, le loro follie, le loro prese in giro, i loro battibecchi, le loro critiche, costruttive o distruttive, ma sempre piene di humour e di quelle verità che possono essere accettate solo grazie a una bella e sana risata e a un profondo sentimento di complicità.
OPINIONE: una lettura piacevole, scorrevole e simpatica. Mi piace la Bertola!
Biscotti e sospetti – Stefania Bertola
TRAMA: Violetta Chiarelli, commessa, e sua sorella Caterina, sarta e minuscola imprenditrice in proprio, non sono forse le inquiline ideali per un appartamento ricavato in una elegante villa in collina. D'altro canto, neanche gli altri inquilini sono del tutto irreprensibili. Rebecca Demagistris è una madre separata alle prese con tre bambine, mirmecologi fedifraghi e pastori metodisti killer; Mattia Novalis è un architetto di interni ricercatissimo per il suo pessimo gusto e il suo fisico prestante; Emanuele Valfrè, romantico e affascinante proprietario delle omonime vetrerie, è arrivato da Calcutta con una moglie fresca fresca che sembra intenzionata a rovinargli la vita.
OPINIONE: idem come sopra
Mi raccomando: tutti vestiti bene – David Sedaris
TRAMA: in questa raccolta di shortstories l'autore gioca nella neve con le sorelle; va in vacanza con la famiglia; assiste al matrimonio del fratello; scopa il pavimento di casa della sorella; dà indicazioni a un viaggiatore smarrito; mangia un hamburger; si sottopone ad un esame del sangue. Tutte cose apparentemente normali. Con questo libro di racconti David Sedaris rivela quella buona dose di assurdità che brulica sotto la superficie della vita quotidiana. Il suo mondo è popolato da desideri poco confessabili e da motivi spesso poco nobili.
OPINIONE: un po' noiosetto
Ti aspetterò per sempre (ma non metterci troppo) – Laura Dave
TRAMA: Sono passati tre anni da quando Emmy Everett, dopo aver rotto all'improvviso con il ragazzo che stava per sposare, si è rifugiata in un villaggio del Rhode Island, sulla costa atlantica. È lì che ha cercato di costruirsi una sua vita indipendente, trovando lavoro in un negozio di articoli per la pesca e mettendosi a girare un bizzarro documentario sulle mogli dei pescatori. Ora deve raccogliere tutto il suo coraggio per ritornare a casa dei genitori a New York e partecipare alle nozze del fratello. Emmy si aspetta di trovare il solito clima festoso e un po' convenzionale che precede ogni matrimonio. Invece, poco prima dell'addio al celibato, il fratello Josh le confida di non essere più così sicuro di volersi sposare. È innamorato di un'altra. Proprio lui che, diversamente da lei, aveva sempre saputo cosa fare della sua vita. Dopo questa inaspettata rivelazione, Emmy decide di aiutare Josh a prendere una decisione, quella stessa da cui lei è fuggita. Cosa significa amare qualcuno? Qual è il prezzo di ogni scelta che facciamo nella vita? Bisogna decidere quale strada prendere e andare incontro alla vita che si desidera fare. C'è un momento in cui si deve avere il coraggio di voltare le spalle al passato, e Josh ed Emmy, a meno di ventiquattr'ore dal fatidico giorno, trovano insieme la forza per farlo.
OPINIONE: molto carino
La casa in cima all’albero – Holly Kennedy
TRAMA: una sedicenne orfana di madre, dopo tanti trasferimenti, inizia a vivere in un piccolo paesino con gente molto unita e dove conosce un ragazzo della sua età con la sindrome di Proteo che deforma la sua faccia e il suo corpo. I due diventano molto amici e prima di lasciare il paesino per l’università lei passa una notte d'amore con lui. Trasferitasi in un'altra citta conosce un nuovo ragazzo suo collega del quale si innamora e scopre poi di essere incinta. Solo dopo averlo già detto quest'ultimo scopre che il figlio è del primo ragazzo. Lo tiene nascosto perché vuole una famiglia normale e il ragazzo cresce circondato dall’amore dei genitori. Ogni tanto il ragazzo con la sindrome di Proteo si fa sentire e conosce anche il bambino. Alla fine quando il figlio ha già sedici anni il vero padre muore, lasciando una commovente lettera per tutti ed un video per lei. Si scopre che lui ha sempre saputo di essere il padre e che l’ha perdonata.
OPINIONE: scusate ho rivelato anche il finale... volevo ricordarmelo perchè questo libro mi è piaciuto tantissimo, davvero molto commovente, anche troppo visti i fazzoletti usati!
Rosa d'Inverno - Kathleen E. Wodiwiss
TRAMA: una ragazza viene messa all'asta dal padre per sposare un uomo ricco, a causa dei debiti fatti. La compra un lord sempre incappucciato a causa delle bruciature di un incendio. Lei all’inizio lo teme ma poi inizia ad affezionarsi. Contemporaneamente il debitore del padre le fa la corte e lei non riesce a non pensare al lui. Scontato cosa si scoper alla fine vero?
OPINIONE: anche se è una lettura poco impegnativa, mi è piaciuta: scorrevole, romantica ed appassionata
I passi dell’amore - Nicholas Sparks
TRAMA: un bullo si innamora di una ragazza di chiesa e solo dopo scopre che ha la leucemia. Prima della morte la sposa e poi l'autore ti lascia con il dubbio che sia successo un miracolo...
OPINIONE: molto carino anche se mooolto triste!
Una stagione ardente e Cuori in tempesta - Kathleen E. Woodiwiss
non riporto le trame dato che sono sempre romanzi d'amore appassionati: a me non dispiacciono!
Sveva Casati Modignani – Rosso Corallo
TRAMA: Rosso corallo: un colore che parla di passione. Come quella che percorre questa storia, dominata da una protagonista decisa a realizzare i propri sogni senza tradire se stessa. Liliana Corti cresce, insieme ai tre fratelli, in una famiglia operaia nella Milano del dopoguerra. Dai genitori ha imparato a preservare la sua dignità e a rivendicare i propri diritti in una società in cui i più deboli subiscono spesso soprusi e ingiustizie. Intanto, i tempi cambiano velocemente: arrivano gli anni del boom economico, la contestazione, i giorni cupi del terrorismo, la "Milano da bere", l'intreccio tra politica e affari...
OPINIONE: stupendo, come tutti quelli della Modignani (non ne salto uno!), anche questo libro si legge tutto d'un fiato
Un porto sicuro - Danielle Steel
TRAMA: volte la vita diventa un triste film in bianco e nero, soprattutto quando un terribile incidente trascina in un dolore inconsolabile. È successo alla madre di Pip. Finché un giorno la sua bambina, in un freddo e nebbioso pomeriggio di luglio, camminando da sola sulla spiaggia per sfuggire all'ingombrante dolore della madre, incontra un uomo che le cambierà la vita e saprà riempire di colori inaspettati il suo mondo grigio. Matt Bowles è infatti un artista che sentendo nella bambina un'anima magica, le insegna l'arte del disegno. Unica difficoltà: far accettare la nuova felicità a madre e figlia.
OPINIONE: l'ho trovato un po' noioso, troppo descrittivo per i miei gusti e piuttosto scontato
Sophie Kinsella – Sai tenere un segreto?
TRAMA: Emma Corrigan è una ragazza come tante altre. Conduce una vita senza grandi scosse, lavora come assistente marketing in un'importante multinazionale, ha un boyfriend simpatico; ma in fondo, come tutte, sogna una vita diversa e, come tutte, ha i suoi piccoli segreti. Emma ha un terrore folle dell'aereo e quando, nel suo primo viaggio di lavoro, si trova ad affrontare un volo molto turbolento, il panico si impadronisce di lei e ha paura di morire. In preda a un incontrollabile nervosismo, racconta tutto, ma proprio tutto, di sé al vicino di posto. Un americano che ascolta divertito tutti i suoi segreti più intimi. Emma naturalmente sopravvive e il mattino seguente si reca in ufficio, ormai dimentica della brutta avventura, pronta ad accogliere, come tutti gli altri colleghi, il fondatore della società per la quale lavora, in visita alla filiale inglese. E l'uomo, naturalmente, è l'americano a cui lei ha confidato tutto in aereo...
Sophie Kinsella – La regina della casa
TRAMA: un avvocato di successo che si ritrova a fare la governante, senza sapere nemmeno come si accende un forno… come se la caverà?
Sophie Kinsella – I love shopping in bianco
TRAMA: finalmente le ha proposto di sposarlo, ma… come fare se ti ritrovi con due matrimoni in due continenti diversi nello stesso momento? La protagonista se la caverà egregiamente!
OPINIONE: ho messo insieme tutti i libri fino ad ora letti della Kinsella perchè li ho trovati tutti simpatici, una lettura molto piacevole, divertente ed originale!

Amici miei, miei amori - Marc Levy
TRAMA: quando Mathias si trasferisce a South Kensington da Parigi su insistenza di Antoine, i due amici decidono di andare ad abitare insieme con i rispettivi figli. Si impongono solo due "regole d'oro": non chiameranno mai una babysitter e non porteranno mai a casa una ragazza. Sembra una soluzione perfetta per due padri trentenni e separati dalle rispettive compagne: fanno a turno per curare i bambini, si dividono i lavori domestici, si fanno compagnia nelle serate domenicali. Tutto funziona a meraviglia, ma ben presto una convivenza così stretta rende i rapporti difficili. Soprattutto quando Audrey, un giorno, entra nella libreria di Mathias... Mentre Antoine e Mathias si destreggiano tra obblighi paterni, intrighi amorosi e diverse mentalità, si apre una porta sul meraviglioso mondo di Bute Street, nel cuore di Londra, e sull'incrocio di destini che coinvolge i suoi variopinti abitanti. Marc Levy, con la semplicità e la leggerezza di sempre, costruisce una perfetta commedia romantica che ha al centro una storia di amicizia fra due protagonisti uomini e single, perché l'amicizia e un elemento fondamentale dell'esistenza, almeno quanto l'amore...
OPINIONE: carino, un po' particolare, non è la solita storia...

Pagine e cioccolato - Philippe Delerm

TRAMA: dall'autore di "La prima sorsata di birra", per citare il suo libro più noto, un inno ai piaceri della vita, al sapore dei ricordi, al gusto della lettura. Un ringraziamento per il profumo del pane caldo e per la morbidezza del purè dell'infanzia, per le letture prima di andare a dormire. Un viaggio nei ricordi attraverso le sensazioni che hanno lasciato: l'odore dei sedili che impregnava la macchina del nonno, il gusto della prima vittoria a Subbuteo, il ronzio di sottofondo dei 33 giri. Ma anche i libri di Dickens, Saint-Exupéry, Twain e tutte le odiate-amate letture per l'estate...

OPINIONE: spero di non offendere nessuno, ma credo che sia il libro più brutto che io abbia tentato di leggere... dico tentato perchè ho finito per saltare di capitolo in capito cercando qualcosa che potesse essere definito minimamente interessante e comprensibile

C’era anche Jo? - Mike Gayle
TRAMA: quando Rob Brooks, trentadue anni, si sente chiedere dalla propria ragazza di lasciare Londra per andare a vivere con lei a Manchester, sa bene che ciò significa non solo abbandonare la capitale e rivoluzionare la sua agenzia grafica, ma soprattutto mollare la combriccola di soci con cui sta a meraviglia. Persuaso che l'amore vince ogni cosa, Rob accetta la sfida: così comincia la sua nuova esistenza in un sobborgo bene di una città grigia, con la fidanzata perennemente in ospedale, a salvare vite, e lui installato in salotto, a lavorare da casa. Triste a dirsi ma, superata l'adolescenza, incontrare nuovi amici può diventare l'impresa più difficile del mondo: dopo sei mesi, a fargli compagnia, al pub, è solo la fedele birra. Bisognoso di cameratismo maschile e totalmente disperato, Rob si arrischia perfino a pubblicare un annuncio sul giornale... salvo poi imbattersi in orripilanti incontri del terzo (o quarto) tipo. Finché la fortuna non cambia, e a una noiosissima festa si imbatte proprio nella persona che fa per lui. Però c'è un piccolo problema: a parte il fatto di non sapere un tubo di hit musicali, calcio e top model, l'uomo giusto è... una donna. Funzionerà? Voi che ne dite? Una storia su quel sentimento borderline di attrazione e affetto che lega i sessi opposti raccontata con mano lieve e venata dall'inconfondibile humour anglosassone. Divertente ma profonda e vera. E assolutamente non scontata.
OPINIONE: un libro simpatico e, come dice la fine della trama, per niente scontato
La casa - Danielle Steel
TRAMA: L'avvocato Sarah Anderson è intelligente, bella e affermata. Eppure si trascina da anni in un'esistenza opaca e monotona, immersa totalmente nel lavoro e rassegnata a una scialba relazione senza futuro. Fino al giorno in cui un eccentrico e affezionato cliente le lascia una fetta della sua consistente eredità. La parte più preziosa dell'inatteso dono non è la generosa somma di denaro, bensì il messaggio che l'accompagna: Adoperala per fare qualcosa di importante. Concediti una vita migliore. Sorprendendo se stessa, Sarah decide così di acquistare la maestosa dimora dove l'anziano cliente ha trascorso i suoi ultimi anni, con l'intenzione di riportarla all'antico splendore. Via via che ripulisce dalla patina del tempo le pregiate boiserie, i marmi e gli splendidi lampadari di cristallo della residenza, Sarah ne fa riemergere tutto il fascino... e i segreti. Stanza dopo stanza, la casa sulle colline di San Francisco le regalerà mille sorprese: una misteriosa fotografia che la condurrà fino a un castello nella dolce campagna francese, una nuova voglia di vivere e soprattutto... il vero amore
OPINIONE: lettura piacevole e scorrevole, anche se ultimamente trovo tutti i libri della Steel un po' scontati
Sesso solo il sabato sera - Robyn Harding
TRAMA: Una donna, canadese sposata con due figli, non lavora, ma si dedica a tempo pieno alla sua famiglia. Vive in un bel quartiere residenziale e frequenta con assiduità un gruppo di quattro amiche vicine di casa. Quando una di queste le confessa di tradire il marito con un uomo molto più giovane e di non riuscire a interrompere questa relazione, la donna le promette di mantenere il segreto, ma comincia a riflettere sulla sua vita matrimoniale scandita dalla solita routine. L'intesa sessuale con suo marito ultimamente è molto poco soddisfacente e si domanda se lei stessa non finirà col seguire l'esempio dell'amica. Ma quando quest'ultima viene trovata morta sulle scale di casa, la protagonista è convinta che non si tratti affatto di un incidente domestico Chi poteva volerla morta? Il marito? L'amante? Chi altro? Cosa si nasconde dietro tanti matrimoni forse solo all'apparenza felici?
OPINIONE: un “giallo casalingo” molto simpatico
Meglio male accompagnata che single - Wendy Markham
TRAMA: Troppi MA nella vita di Tracey Spadolini. Un lavoro per una rinomata agenzia pubblicitaria di New York, MA di fatto nessuna considerazione e nessuna responsabilità. Un perfetto guardaroba "all black", MA solo perchè qualsiasi altro colore farebbe sembrare una balena. Un fidanzato niente male (anzi, diciamola tutta, un sogno), MA lontano da lei anni luce. Un amico impagabile, MA solo un amico, appunto. E' il momento di cancellare tutti i MA. E insiema a loro qualche chilo, qualche sigaretta e qualche drink di troppo...
OPINIONE: la protagonista è praticamente Bridget Jones... Ho trovato il libro scorrevole, carino e simpatico, anche se avrei preferito un finale diverso... Proverò a leggere il seguito…
Colpo al cuore - Janet Evanovich
TRAMA: Questa volta, il compito della cacciatrice di taglie Stephanie Plum non sembrerebbe dei più difficili: deve rintracciare un anziano concittadino di Trenton, nel New Jersey, Eddie DeCooch. Nonostante la cataratta e l'età avanzata, Eddie - che è accusato di contrabbando di sigarette e non si è presentato in tribunale - continua a sfuggire ai tentativi di arresto da parte di Stephanie e dei suoi maldestri aiutanti, Dougie e Mooner. In più, nel suo giardino è stato trovato il cadavere di un'anziana vedova. Dopo un crescendo di inseguimenti, rivelazioni, agguati, rapimenti e risate, Stephanie Plum riuscirà a risolvere il caso.
OPINIONE: un libro un po' pazzerello, particolare e originale, piacevole
La libraia dai capelli rossi - Suzanne Kearns
TRAMA: Joshua McKeon ha più di trent'anni, eppure l'amore, quello vero, non sa cosa sia. Isabelle, l'unica donna ad aver scalfito il suo cuore diffidente e indurito, si è stancata di aspettare e l'ha lasciato senza una riga, né un indirizzo. Le sue risate, i suoi libri e la sua cascata di riccioli rossi ormai sono solo un ricordo. Un giorno, però, un anonima busta color ciclamino scuote la vita di Joshua: la scrittura e il delicato profumo di lavanda sono quelli di sua madre, Grace, morta suicida quando lui aveva appena sei anni. Ben presto, le lettere diventano due, poi tre, quattro..., ognuna racconta un pezzetto di Grace, ognuna contiene una scheggia del suo passato perduto. Ma i misteri, che affiorano sempre più numerosi, spingono Joshua a indagare.
OPINIONE: carino anche se niente di speciale, di veloce lettura
Un rifugio tra le tue braccia - Luanne Rice
TRAMA: Come tutti gli artisti, Dana Underhill è uno spirito libero e per scovare le vedute marine che dipinge sulle sue tele ha girato mezzo mondo. Ma un evento tragico la riporta sulle spiagge del Connecticut, dove ha trascorso la giovinezza. L'amatissima sorella Lily, provetta velista e nuotatrice, ha fatto naufragio insieme con il marito: il mare, dunque, le ha separate per sempre. Oltre che con il proprio dolore, Dana deve fare i conti anche con le nipoti, Quinn e Allie, affidate ora alla sua tutela. E nessun viaggio è stato per lei una sfida al pari di questa. E soprattutto la dodicenne Quinn a crearle problemi. Incapace di accettare la perdita dei genitori, sospetta inoltre che loro morte non sia stata casuale.
OPINIONE: una piacevole lettura, c'è un po' di tutto: amore, amicizia, famiglia e un pizzico di mistero
Il diavolo veste prada - Lauren Weisberger
TRAMA: Andrea Andy Sachs, neolaureata ventitreenne con il sogno di diventare scrittrice, viene insperatamente ammessa ad un colloquio presso la prestigiosa rivista di moda Runway, la più venduta al mondo, che ha sede in uno dei grattacieli più belli di New York.
Durante il colloquio le viene offerta la possibilità di intraprendere velocemente un'ottima carriera facendo da assistente personale a Miranda Priestly, direttore della famosa rivista. Miranda è universalmente considerata un mito assoluto, esile ed elegante come nessuna, ma allo stesso tempo è il terrore di tutte le persone che ha intorno. La direttrice però assicura ad Andy il posto che desidera solo se rimarrà un anno al suo servizio.
Andrea accetta subito senza rendersi conto di quanto duro e snervante quell'anno si sarebbe rivelato. Miranda infatti l'assorbe talmente con i suoi continui ordini e i mille capricci, ma soprattutto con le sue ripetute telefonate in qualsiasi ora del giorno e della notte, con le assurde richieste che non ammettono fallimento, che Andrea non solo perde cinque chili per il continuo stress, ma rischia anche di perdere l'amore, l'affetto e la stima di Alex, il suo fidanzato, di Lily, la sua migliore amica, e degli amati genitori, completamente trascurati per il continuo lavoro.
Il nuovo mondo di Andrea, tra colleghe bellissime e magrissime che si vedono grasse, stilisti e moedlli gay è il mondo di Miranda Priestly.
Andrea rischia più volte il collasso nervoso, mal sopportando le critiche dei suoi amici che non riescono a credere che Miranda sia davvero così terribile e vengono invece abbagliati dal mondo che frequenta, ma tiene duro pensando che il suo sacrificio dovrà durare solo un anno. Ormai allo scadere dell'anno la sorte vuole che sia proprio Andrea ad accompagnare Miranda a Parigi, durante la settimana della moda, uno degli eventi cui Miranda tiene di più.
Tutto sembra andare per il meglio e Andrea riesce addirittura a parlare a Miranda dei suoi progetti futuri. Improvvisamente, però, viene avvisata dai genitori che la sua amica Lily ha avuto un terribile incidente ed è in coma. Andrea è indecisa se rientare anticipatamente per stare vicino all'amica o rimanere a Parigi: ma la festa di Runway, l'evento più importante della sua carriera è a soli due giorni e la sua partenza anticipata avrebbe causato il sicuro licenziamento. Così decide di rimanere, confortata anche dallo spregiudicato pensiero che se l'amica è in coma, non sarebbe cambiato nulla con la sua presenza.
Miranda, venuta a conoscenza della vicenda, sorprende Andrea dicendole che quella era la decisione giusta da prendere e che anche lei avrebbe fatto così e, anzi, che Andrea le ricorda lei stessa come era da giovane.
Andrea improvvisamente si rende conto che il diventare come Miranda non è assolutamente quello che lei desidera, rimette quindi in ordine le priorità della sua vita, saluta Miranda, dicendole pubblicamente
« Vaffanculo, Miranda. Vaf-fan-cu-lo. »
(Andy Sachs)
e torna col primo aereo dall'amica malata.
Il licenziamento che immediatamente segue è nulla in confronto alla grande soddisfazione di aver smesso di condurre quel tipo di vita. A questo punto Lily guarisce, Andrea torna serena e allegra e riesce a farsi ammettere ad un nuovo colloquio di lavoro nello stesso edificio dove ha sede Runway, presso la redazione di una rivista diversa, come scrittrice, questa volta.
E, naturalmente, all'ingresso dell'edificio, quasi si scontra con una ragazza trafelata con molti caffè e giornali in una mano che correndo risponde anche al cellulare: è la nuova assistente di Miranda.
OPINIONE: non ho visto il film, ma è libro mi è piaciuto molto. Alla fine è solo una serie di racconti di ciò che combina ogni giorno questa povera disgraziata ma non sono mai noiosi, hanno sempre un pizzico di divertimento... e poi il finale è una bella soddisfazione!
Un mondo d’amore - Elizabeth Bowen
TRAMA: Montefort, una bella casa di campagna tra i verdi campi e i boschi dell'Irlanda, abitata dai ricordi del passato e dalle passioni del presente. In soffitta tra bauli polverosi, tarlati trofei di caccia e scatole piene di foto, Jane ritrova un bel vestito di mussola di stile edoardiano nelle cui tasche è nascosto un pacchetto di lettere d'amore, di cui si conosce la firma ma non il destinatario. Da questo momento si dipana la trama del romanzo e si rivela lentamente il mondo d'amore che imprigiona la casa e i suoi abitanti. Come un fantasma che non trova pace torna alla ribalta Guy, un ragazzo morto prematuramente durante la guerra del '15/18 in Francia. Stroncato nel fiore degli anni come molti della sua generazione, lascia una promessa sposa sola e senza futuro e Montefort in eredità a una cugina, Antonia. Antonia si sente responsabile della sorte della fidanzata di Guy e la stalla nella casa di campagna. Infine Lilia, questo è il suo nome, sposa un cugino di Guy e ha due figlie. è proprio sua figlia Jane che ritrova le lettere e riporta alla luce un passato che pesa.
OPINIONE: mha…. Leggendo la prefazione credevo di aver trovato un’autrice di quelle doc… a quanto pare è una delle più famose scrittrici del secolo scorso… sinceramente a me questo libro non è piaciuto. Non ho apprezzato né il modo in cui è stato scritto né la storia in sé.
L’amante del vulcano - Susan Sontag
TRAMA: La Napoli del 1772 è la seconda città d'Europa: una città sontuosa e miserabile, con un re infantile che ha per sola passione la caccia. Sir William Hamilton, il flemmatico e attempato ambasciatore inglese che tutti chiamano "il Cavaliere", conosce improvvisamente la passione quando un nipote gli manda dall'Inghilterra una giovane amante di cui vuole disfarsi. Di umili condizioni, Emma è bellissima, intelligente, ha un talento d'attrice e impara in fretta: diventerà la vera animatrice della corte borbonica, la potente amica della regina, sorella di Maria Antonietta. Finché un giorno arriva a Napoli l'Eroe, l'ammiraglio Nelson, che ha sconfitto Napoleone in Egitto...
OPINIONE: vi è mai capitato di leggere i primi due capitoli di un libro e poi non riuscire proprio a continuare? Un libro a mio parere deve essere scorrevole, comprensibile e coinvolgente, caratteristiche che purtroppo non ho trovato in questo romanzo… Forse ero io a non essere all'altezza della lettura, ma lo sconsiglierei...
Merde, una anno a Parigi - Stephen Clarke
Ci sono molti francesi che non sono snob, intolleranti, aggressivi, fedifraghi o incredibilmente sexy... loro sono l'eccezione che conferma la regola! Una regola che dice che nessuno di loro sa stare un solo giorno senza mangiare formaggio (francese ovviamente). Gli inglesi? Imperturbabili, alcolisti, poco dediti all'iggiene personale... Paul è inglese e si trasferisce per un anno di lavoro a Parigi: racconta la sua vita in quella città straniera mese per mese, con gli umoristici effetti di uno scontro titanico tra due culture abituate a considerarsi dominanti.
OPINIONE: sarà che l'ho letto appena tornata da Parigi, ma l'ho trovato divertente e spassoso. L'ideale sarebbe conoscere entrambe le culture, in modo da capire meglio i confronti fatti dall'autore, ma anche così è una lettura molto piacevole.
Magari ti chiamo - Nancy Sparling
TRAMA: sta! Alex, giovane single niente male, ha deciso di cambiare pelle e vita: a furia di essere carino, gentile e disponibile ha rimediato solo una sequenza di guai e delusioni. D'ora in poi si trasformerà in Alexander: nuovo look, nuovo giro di amicizie - quelle "giuste" - e nuovo atteggiamento con le ragazze, del tipo "magari ti chiamo" di fronte a quelle che prima liquidavano lui con sufficienza. Questa nuova filosofia lo renderà felice? Alexander in apparenza se ne infischia, ma forse forzare la propria natura non è poi una grande trovata...
OPINIONE: mi è piaciuto molto, oltre ad essere abbastanza originale ti dà la carica... leggere di questo sfigatello che si trasforma solo per sua volontà in un uomo di successo ti mette addosso la voglia di fare...
I love shopping - Sophie Kinsella
TRAMA: Becky è una giornalista che dalle colonne di un prestigioso giornale Iondinese consiglia risparmio e investimenti sicuri. è carina, piena di inventiva, determinata. E ha una irrefrenabile passione: le shopping. Irrefrenabile al punto da diventare una sorta di malattía, che la spinge a comprare abiti, accessori, cosmetici, ma anche dolci, biancheria e articoli per la casa... Per lei comprare è "come svegliarsi al mattino e rendersi conto che è sabato. t come i momenti migliori dei sesso". Perché in ogni negozio o grande magazzino, in ogni catalogo di vendite per corrispondenza c'è sempre, per Becky, la grande occasione, l'oggetto irresistibile di cui non può assolutamente fare a meno. Esce di cosa per comprare un litro di latte, e torna con l'ennesimo golfino, convinta di averne proprio bisogno; le vetrine la incantano, la scritta SALDI la manda in fibrillazione. Salvo poi aprire con terrore l'estratto conto della carta di credito. I love shopping è un romanzo scintillante, ironico e acuto, fatto di situazioni tanto paradossali quanto riconoscibili nella vita di tutti noi.
OPINIONE: è il primo libro scritto dalla Kinsella. Personalmente mi sono piaciuti di più gli altri, perchè anche questo è carino
Singolare femminile - Sveva Casati Modignani
TRAMA: Le donne di questo romanzo vivono le passioni in maniera spregiudicata e spontanea, assecondando più l'istinto che la ragione. E si trovano benissimo. La figura principale è Martina, che, come la mamma Vienna e la nonna Ines, rifiuta il conformismo e nutre invece una profonda consapevolezza della vocazione più autentica della donna: quella di generare la vita. Avrà tre figlie da tre uomini diversi e non sposerà mai nessuno di loro, esprimendo così la singolarità del suo personaggio, che supera il femminismo per seguire la via della femminilità. Intorno a lei ruotano altre figure, che vanno a comporre un "ritratto di signore".
OPINIONE: stupendo... ho letto tutti i libri della Modignani e non c'è nè uno che non sia da leggere tutto d'uno fiato!
Amiche di Salvataggio - Alessandra Appiano
TRAMA: "E' successo. Dopo anni di deserto sentimentale, popolato solo da rari e consumati cialtroni, mi sono innamorata." Che donna fortunata, la nostra Daria! Certo, lui è un uomo sposato, ma nessuno è perfetto. Lo sanno bene le sue amiche: Ilaria per esempio, bella e intelligente donna di successo che un uomo ce l'ha, ma l'annoia. Mariana, moglie e madre soddisfatta e tranquilla, fino al giorno in cui il suo pacioso marito le racconta una storia. E Roberta, giovane e scatenata giornalista, che si prepara ad affrontare il mostro della carriera chiudendo gli occhi davanti ai compromessi... almeno per un po'. E ancora Dolores che da grande voleva fare l'attrice, ma grande non è mai diventata, e ancora Danila, dolcissima e svaporata, impagabile compagna, sempre pronta ad ascoltare e a infondere serenità. Donne. Sorelle. Simpatiche, coraggiose fenici sempre disposte a risorgere dalle proprie ceneri, alla ricerca della felicità. Un romanzo che si gusta come una chiacchierata tra amiche. Incazzate. Ironiche. Innamorate. Indisciplinate. E sempre capaci di ricominciare. Un libro dalla parte delle donne, fatto di lavori messi in discussione, di rapporti sentimentali rivoltati come calzini, di confidenze, lacrime e risate. Un modo nuovo, allegro e scanzonato, di raccontare la solidarietà femminile.
OPINIONE: sinceramente l'unico pregio trovato è la velocità della lettura... l'ho letto in 2 ore e quindi non ho avuto il tempo di aver voglia di piantarlo lì... per il resto l'ho trovato piuttosto noioso, durante la lettura speravo sempre che succedesse qualcosa a risvegliare il mio interessa ma sono arrivata alla fine dicendo "Ah, è finito?!". Questo genere di libri "leggeri" dovrebbe essere simpatico e divertente, un po' come Sophie Kinsella... non racconta niente di particolarmente originale ma lo fa in modo talmente simpatico che ti leggi tutto il libro in un fiato... Decisamente con questo libro non succede!
Sette giorni per l'eternità - Marc Levy
TRAMA: Dio e il diavolo hanno finalmente trovato un accordo su qualcosa: stanchi della loro continua lotta, vogliono determinare una volta per tutte chi, tra il bene e il male, deve trionfare sul mondo per l'eternità. Per la loro partita finale hanno pensato a tutto: sette giorni di duello tra i loro due migliori agenti, un duello a colpi di buone e cattive azioni. Zofia è l'inviata da Dio, o Signore, come è conosciuto dal suo team, un creatore un po' strambo che vive all'ultimo piano di un grattacielo a San Francisco. E Lucas è il suo avversario, l'agente di Lucifero, o Presidente, che vive, naturalmente, più in basso nello stesso edificio.
OPINIONE: un po' una favola, un po' una storia surreale.... l'eterna lotta bene contro male... angelo e demone che si innamorano... Non male come lettura, niente di particolarmente orginale ma comunque piacevole... Ho fatto un po' fatica ad adattarmi alla fantasia... essendo una storia ambientanta nel nostro mondo, ho fatto molta fatica ad accettare che i capi dei due protagonisti non erano FBI e CIA, o giù di lì, ma veramente Dio ed il diavolo...
Paulette e Roger - Daniel Picouly
TRAMA: Il punto di partenza è una domanda molto semplice e sarà venuta in mente a tutti. Una curiosità: come era prima di me, prima che io nascessi? Quale è stata la storia d'amore di questi sconosciuti, dei miei genitori? Come furono i loro primi sguardi, i primi appuntamenti, i primi abbracci? Daniel Picouly, per rispondere a questa domanda, si fa ispirare da una foto di mamma e papà e comincia a sognare una nuova avventura che lo riporta nell'età dell'oro, quella della sua infanzia. Ancora una volta riveste i panni di un ragazzino di dieci anni per raccontarci, attraverso gli occhi stupiti e pieni di entusiasmo che sono quelli della pubertà, gli occhi del sogno e dell'assoluto, una storia d'amore speciale, la più speciale, quell'amore che ha reso possibile la sua stessa vita: quella dei suoi genitori. La data prescelta per questo viaggio a ritroso nel tempo è il 5 novembre 1943: ha inizio un'avventura straordinaria per il piccolo Daniel che può rivivere, non visto, la storia dell'innamoramento di Paulette e Roger. E scoprire che suo padre ha rischiato la vita per disinnescare una bomba. Partecipare a un'azione partigiana. Perfino aiutare sua madre a partorire. Diventare spettatore e attore di un tempo epico e magico in cui la Famiglia e il suo Mito si sono formati, hanno messo le loro radici. Un affresco rocambolesco e romantico di un grande amore nella Francia in piena Seconda guerra mondiale.
OPINIONE: non ce l'ho proprio fatta a finirlo, troppo noioso e non ha nemmeno il pregio di essere scorrevole...
Ti amo ti amo ti amo... non ti amo più - Ildikò von Kürthy
TRAMA: Da quattordici giorni, sette ore e trentaquattro minuti la mia vi ta è cambiata. Mi sono innamorata. Di un uomo con i capelli rossi e un attico con terrazza. Sono felice. Tutto è perfetto.Appoggiata al parapetto della lussureggiante terrazza con vista mozzafiato, Elli, 32 anni, si gode il tramonto e, soprattutto, la sua nuova prospettiva di vita: da modesta impiegata in un'agenzia viaggi, diventare una primipara attempata ma ricca. Il nostro amore è grande e il suo appartamento pure, si ripete estasiata. All'improvviso le arriva un perentorio sms: "PORTO QCN. IMPORTANTE QUESTIONE AFFARI. RESTA IN TERRAZZA, NON TI MUOVERE!". Il mittente è proprio Lui, ovvero Martin, figlio di un danaroso commerciante all'ingrosso di sanitari, erede di un vero impero fondato su... miscelatori e tazze. Furiosa, Elli si mette a sbirciare nel soggiorno e, con sgomento, scopre che il misterioso incontro di lavoro è in realtà un 'tete-à-tete' fra Martin e la sua ex i quali, davanti a lei, si rimettono insieme... per usare un eufemismo. Non solo: sembrano pure intenzionati ad andare a convivere in un'altra città entro un mese. Appena riesce a liberarsi dalla ex terrazza-dei-suoi-sogni trasformatasi in una specie di 'peep-show', Elli torna rapidamente a casa propria, una camera in subaffitto nell'appartamento di Erdal, un omosessuale mezzo turco, tarchiato e un po' nevrotico. Per un intero week-end piange calde lacrime e si ingozza di patatine fritte; poi decide di riconquistare Martin a qualsiasi costo. Ha giusto un mese di tempo, e tutti gli amici - e le amiche - gay di Erdal sono pronti ad aiutarla. Sull'onda dei loro consigli affettuosi e anche un po' trasgressivi, Elli organizza pedinamenti e incontri casuali, si iscrive a un corso di strip-tease e finge persino una storia omosex con una star televisiva... che però si innamora sul serio di lei! Eppure, dopo tutto questo affannarsi, si ritrova con due domande che le martellano il cervello, la seconda più pressante della prima. Riuscirò a riconquistarlo? Ne varrà la pena? Ma per fortuna, sembra volerci dire Ildikó von Kùrthy, la vita è sempre scoppiettante di sorprese, così come la sua scrittura esilarante e fantasiosa.
OPINIONE: simpatico e scorrevole, mi ha dato soddisfazione soprattutto il finale...
Le vie delle signore sono infinite - Alessandra Appiano
TRAMA: "Caara, ti trovo davvero in forma!" Sentirselo dire dopo i quaranta significa aver di fronte una donna invidiosa o, peggio (ma più facile), una stronza che gode perfidamente del nostro tracollo. Quel che ci serve è un'amica di salvataggio che sappia farci tornare belle davvero, con affetto e allegria. Come le protagoniste del nuovo romanzo di Alessandra Appiano, un gruppo di signore in crisi con l'anagrafe, ma ben decise a trovare nelle loro compagne di sventura tutta la solidarietà necessaria. Erminia, matrona milanese folgorata sulla via del botulino, aiuta la tenera Mara, fragile casalinga disperata alla ricerca di una nuova identità. E Veronica, dottoressa senza frontiere prestata alla cosmetica per una delusione sentimentale, che ritrova in Federica una vera e propria socia per un progetto molto speciale. Quello dell'amicizia si rivela un investimento vincente e risolutivo, molto più di certe cure alla moda e tanto, tanto dispendiose. Dispendiose in termini fisici, quando si tratta di allenamenti estenuanti in palestre multifunzionali (dall'aerobica al power yoga) o in termini economici per chi ricorre al bisturi del chirurgo estetico e all'acido ialuronico... o si dà allo shopping compulsivo.
OPINIONE: ho provato a dare una seconda oppurtunità a questa autrice, dopo Amiche di salvataggio, ma... potevo anche evitare! Forse sono io che non sono in grado di apprezzarla, ma anche questo romanzo, anche se è un po' meglio del precedente, non mi ha per niente entusiasmata. E' un po' più accettabile dell'altro ma non credo che ne leggerò altri di questa autrice.
Grazie dei ricordi - Cecilia Ahern
TRAMA: Sei invitato alla festa per il mio setimo compleanno, martedì 8 aprile, a casamia. La tua migliore amica Rosie - Si mercoledì verro alla tua festta di compleanno. Alex - La mia festa è martedì, non mercoledì.Non puoi portare Sandy perché la mia mamma non vuole. Quel cane puza.Rosie - Non mi importa un fico secco di quello che dice quella stupida, di tua madre,Sandy vuole venire. Alex - Cominciano così, Rosie e Alex, due compagni di classe di Dublino, amici esclusivi per la pelle fin dal primo incontro. Cominciano subito a scriversi, anche più volte al giorno, per dirsi ogni minima cosa, scherzare, bisticciare, chiacchierare. La loro amicizia tenera e intima cresce a poco a poco su quei foglietti di carta, trasformandosi in una complicità vissuta tra fughe da scuola, piccole bugie agli insegnanti e sgridate dei genitori. Poi viene l'adolescenza, sempre scandita da lettere e messaggi, Rosie e Alex iniziano a provare l'una per l'altro quelle sensazioni strane, e inevitabili alla loro età. "Perché avrei dovuto mandarti un biglietto per San Valemmo?" Rosie. "Perché tu mi ami, vuoi sposarmi." Alex. "Lasciami in pace. Sto ascoltando la signora O'Sullivan. Se ci becca ancora a passarci biglietti-ni, siamo fritti." Rosie. Ma quando le schermaglie si intensificano, quando lei si rivolge dolce e arrabbiata al suo (adorabile) "amico più insensibile e bastardo", e lui le risponde chiamandola Fiorellino, il destino li separa. Per motivi di lavoro, la famiglia di Alex deve trasferirsi negli Stati Uniti. Rosie senza di lui si sente persa e progetta di frequentare l'università oltreoceano. Proprio alla vigilia della partenza per Boston, però, riceve una notizia che cambia per sempre la sua vita. E la trattiene in Irlanda.Di fronte a questi capricci della sorte, Rosie e Alex non sanno se la loro amici zia riuscirà a resistere al tempo e alla lontananza. Eppure il magico legame che li unisce la mantiene viva giorno dopo giorno, attraversando gli alti e bassi nelle esistenze di entrambi. Nel corso degli anni, a Rosie rimane sempre un dubbio: davvero erano destinati a essere solo semplici amici? Piccoli e grandi equivoci, le circostanze più bizzarre e la sfortuna continuano a tenerli separati, ma, se mai si presenterà un'ultima occasione, avranno il coraggio di mettere in gioco tutto, persino la loro amicizia, in cambio del vero amore?Originale collage di lettere, e-mail, bigliettini, sms e cartoline, Scrivimi ancora - bestseller n. 1 in Inghilterra - è un romanzo delicato e indimenticabile che racconta una storia emozionante di sentimenti profondi. E, come P.S. I lave you, a ogni pagina commuove e fa sorridere al tempo stesso, grazie allo stile fresco e inconfondibile di Cecelia Ahern che ha già conquistato milioni di let-trici in tutto il mondo.
OPINIONE: davvero bellissimo!! Il tempo volava mentre lo leggevo: bellissima la storia e bellissimo il modo originale (e non da tutti, l'autrice è stata bravissima) di raccontarla...
Grazie dei ricordi - Cecilia Ahern
TRAMA: Joyce è una giovane donna il cui matrimonio sta andando in pezzi. Dopo un terribile incidente, dal quale si salva solo grazie a una trasfusione di sangue, decide di tagliare il fragile filo che ancora la tiene legata al marito e di tornare nella casa paterna, e qui cominciano ad accaderle cose stranissime: ricorda fatti che non dovrebbe ricordare, ha visioni di un passato che non è il suo, scopre di saper parlare latino, francese, italiano e di essere esperta d’arte, e ogni notte sogna una bambina bionda che non conosce.Justin è un professore americano studioso d’arte e del Rinascimento italiano. E’ a Dublino per tenere dei corsi all’università, e per stare vicino alla figlia che, dopo il divorzio dei genitori, si è trasferita a vivere con la madre. Si è fatto convincere da una collega a dare il suo contributo alla Giornata del Donatore di Sangue: è la prima volta in vita sua che prende una decisione d’impulso. Quando, giorni dopo, comincia a ricevere dolci, fiori e piccoli doni sempre accompagnati da bigliettini anonimi su cui c’è scritto solo “Grazie”, è più che mai determinato a trovare chi glieli manda.Joyce e Justin, l’una indipendentemente dall’altro, iniziano un viaggio alla scoperta di se stessi. Si rincorrono. Si riconoscono senza conoscersi. Si sfiorano senza incontrarsi tra la folla di una splendida Dublino che fa da cornice alla loro avventura. E ci trasmettono sentimenti autentici, sensazioni belle e tristi, tenere e forti in una storia che ci parla di emozioni, di cose che non si capiscono ma si “sentono”. Dell’importanza dei ricordi, della curiosità e della volontà di vivere e di amare.
OPINIONE: una bellissima storia, originale, romantica e quasi fiabesca, una lettura scorrevole e molto piacevole
Jet Sex. Diario erotico sentimentale - Rita Rusic
TRAMA: "'Perché quando ti vedo sei sempre più bella?' Non mi dai il tempo di rispondere. Mi riempi di baci e di abbracci. Saliamo sull'aereo, ci sediamo ma non allacciamo le cinture di sicurezza. Le mie mani nelle tue. L'aereo comincia a muoversi, sta rollando sulla pista. Tu mi alzi un po' il vestito e mi apri le gambe. 'Voglio guardarti, non mi stanco mai: Sono felice. Con le mani mi accarezzi le gambe, le cosce, e sali fino su, dove sono bollente. Sciogli i laccetti di seta bianca e mi sfili le mutandine. 'Rimani così, non ti muovere.' Te le porti al viso e annusi il mio odore. 'Sai sempre di buono, amore.' Sei molto eccitato. Ti butti in ginocchio, mi mordi dappertutto, mi baci, mi lecchi. Guardo fuori dal finestrino. Stiamo decollando. Tu lì, imperterrito, perso tra le mie gambe. lo, nei miei pensieri." Sesso selvaggio nell'attico tutto vetrate sulla Quinta Avenue di New York. Amori assoluti e lontani, strappati coi denti agli impegni di lavoro e ai fusi orari. E poi ancora passione, tradimenti, ripicche, gelosie incontrollabili, sempre vissuti su meravigliosi panfili che solcano il mare di isole tropicali o intorno ai tavoli dei migliori ristoranti del mondo, in una folle corsa al piacere da Milano a Rio de Janeiro. C'è tutto questo nel diario sentimentale ed erotico che Rita Rusic svela nella sua seguitissima rubrica sulle pagine di "Chi" e che ora diventa libro. Venticinque racconti che si leggono tutti d'un fiato, in cui l'autrice confessa senza filtri storie, gesti, follie, passioni del dorato mondo del jet set. In bilico fra realtà e fantasia, la Rusic racconta da vicino l'ambiente che lei abitualmente frequenta, dove il lusso è la regola, dove tutti i desideri sono a portata di mano, popolato per lo più da manager indaffarati, in grado però di permettersi gesti e passioni all'altezza del loro potere. Un mondo dove i protagonisti hanno sempre la libertà di seguire tutti i movimenti dell'amore. Un mondo da sogno e tutto da sognare.
OPINIONE: si legge velocemente e con piacere grazie all'alternanza di tante brevi storie sentimentali che raggruppano un po' tutti i casi dell'amore...
DA QUI INIZIANO UN PO' DI LIBRI DELLA RACCOLTA Red Dress Ink: spiritosi, irriverenti, comici, sexy e strettamente femminili... Mi sono piaciuti tutti, sono molto scorrevoli e di piacevole lettura, simpatici e leggeri, alcuni anche particolarmente originali.
Colpo di fulmine - Erica Orloff
TRAMA:Teddi Gallo è la tipica ragazza di Manhattan. Be', tipica se si può considerare tipica una principessa della mafia. Unica nipote femmina (tra diciassette) di un boss della mafia newyorkese, Teddi è stata circondata tutta la vita da uomini iperprotettivi, non ultimi gli agenti dell'FBI che la famiglia ha sempre avuto alle costole. Ora Teddi è determinata a vivere la propria vita, a realizzare il proprio sogno, un ristorante italiano tutto suo, e a godersi la città come una ragazza normale. Ma non può esserci niente di normale in una Gallo.
Single Jungle uomini, drink e caccia grossa - Sarah Mlybowski
TRAMA: Jackie Norris è stata appena mollata, via e-mail, dal suo ragazzo Jeremy, partito per la Thailandia nel tentativo di ritrovare se stesso. Ma la ragazza ha intenzione di reagire e, invece di chiudersi in casa a piangere sulla fine della sua storia d'amore, ha deciso di dedicarsi alla caccia grossa. La preda? Un nuovo fidanzato. C'è solo un piccolo problema: tutti gli uomini che incontra hanno le mani sudaticcie, sono lunatici, pieni di tic, poco galanti, troppo galanti o morbosamente interessati al suo arredamento!
Uomini sotto... pressione - Lynda Curnyn
TRAMA: Angie è convinta che gli uomini siano come i barattoli a pressione. Cioè? Finalmente te ne aggiudichi uno, per mesi te lo lavori e poi? Poi arriva un'altra e sarà lei ad... aprirlo. Dopotutto Jennifer (Aniston) sarebbe mai riuscita ad accasare Brad (Pitt) senza il "fattore Gwyneth" (Paltrow)? Quando anche il suo ennesimo ex convola a nozze, Angie DiFranco comincia a guardare Kirk, l'attuale fidanzato, con occhi diversi. Trentun anni, una carriera da attrice confinata a un programma televisivo di fitness per bambini e un affezionato coinquilino che colleziona divani, Angie si chiede se non sia arrivato il momento di imboccare la strada verso l'altare e la stabilità. Grazie ai consigli di qualche amica e a un pizzico di strategia, scatta il piano che dovrebbe renderla una moglie felice nel giro di qualche mese. Ma di mezzo ci si mettono i sogni, le paure e la sfida di capire ciò che davvero si vuole nella vita...
Hot Party - Sarah Mlynowski
TRAMA: prendete tre ragazze completamente diverse tra loro e fate convivere per qualche mese in un microscopico appartamento di Toronto. Otterrete nell'ordine: un incendio in cucina, una pianta di marijuana in salotto, un pesce di nome Pesce, una superfesta in maschera, oltre a dosi industriali di amore, risate e alcool. Facciamo l'appello. Allie: romantica, dolce e sognatrice. Innamorata dall'infanzia (ovviamente non corrisposta) di Clint, a suo confronto Baby Spice sembra Rambo. Segni particolari (ma non le dite che ve ne ho parlato): ancora vergine. Not a girl, not yet a woman. Emma: bella e bionda, niente da invidiare a Barbie. Ama il sesso, le scarpe, il sesso, fumare, il sesso e il sesso: in altre parole, adora spassarsela. Come nella vita di molte ragazze c'è però un Nick di cui non riesce a liberarsi. Dirrrty. Jodine: inspira, espira, 5, 6, 7, 8… Amante della ginnastica come nessuna donna dai tempi di Jane Fonda, è la perfezionista del gruppo. Studentessa di giurisprudenza, sfodera già cinismo e nevrosi da avvocato affermato. Il fidanzato? Un tappabuchi, tanto per rimanere in allenamento. Don't let me get me.
Il sogno di ogni donna - Tyne O'Connell
TRAMA: Holly Klein è una conduttrice televisiva, una vera celebrità nel suo campo. Leo Monroe è un aspirante deejay inglese che vive di espedienti. Lei vive sulla Mulholland Drive, lui sul divano di qualcun altro. Lei porta borse Hermes, lui jeans stracciati. Finché Leo salva Holly da uno scippo e i loro due mondi, letteralmente, vanno in collisione. Celebrità contro realtà. Tuttavia lo show di Holly è in calo di ascolti e quando la produttrice del programma vede Leo, decide che sarà lui, con i suoi modi scanzonati, con il suo fascino ribelle, a risollevarne le sorti. E così di giorno, tra boutique, parrucchiere, insegnante di dizione e dentista, Leo viene rimesso a nuovo per apparire nello show, mentre di notte è Leo a rimettere a nuovo Holly.
OPINIONE: questo l'ho trovato un po' più noiosetto e meno interessante degli altri della collana...
Single in prima serata - Sarah Mlynowski
TRAMA: È il reality show più scandaloso della stagione. Le ragazze sono quattro, le chiamano party girls, sono single, sexy e selvagge, e la telecamera le spia ogni sabato sera in giro per i locali più trendy di Manhattan. È per caso che Sunny Langstein, appena arrivata in città, si ritrova nel casting dello show. Per passare il provino le bastano un look da prima serata, qualche risposta piccante ad altrettante domande indiscrete e... lo status di single. Peccato che Sunny single non è, il fidanzato ce l'ha, ed è proprio per stare con lui che si è trasferita a New York. Ma come rinunciare - e solo per un uomo, per di più - a essere attraente, sexy e, soprattutto, famosa?
Lo strano mondo di Carrie Pilby - Lissen
TRAMA: Carrie Pilby non si sente o proprio agio da nessuna parte. Ha finito il college da poco, ha 19 anni, è un genio ed è convinta di essere circondata da esseri immorali, lascivi, ipocriti. L'unica persona che frequenta regolarmente è il suo analista, e quando questi se ne salta fuori con un piano a cinque punti per aiutarla a scoprire 'gli aspetti positivi dell'interazione sociale' Carrie, che preferirebbe starsene rintanata nel suo nido, è obbligata a guardare il mondo sotto una nuova luce.
Fashionista - Lynn Messina
TRAMA: Vig Morgan, la giovane protagonista, è un’ambiziosa giornalista intrappolata all’interno del magazine più trendy in circolazione; il fatto di essere tra le artefici di un giornale così letto ed acquistato tuttavia non la gratifica minimamente, perché è costretta a sottostare alle regole del mercato, trattando gossip ed argomenti futili. Fashionista, la rivista in questione, è “un vero e proprio concentrato di celebrità, un altare al centro del quale i giornalisti innalzano i loro idoli perché tutti possano adorarli”. A tale frustrazione si aggiunge un altro grande problema: Fashionista è diretta da una vera e propria “iena della carta stampata”, Jane, donna insensibile, arrogante, priva di pazienza e gentilezza, il cui “più grande divertimento è quello di umiliarvi di fronte a tutto lo staff, e se per caso vi dovesse capitare di saper rispondere a una sua domanda con cognizione di causa e intelligenza, sapete che cosa farà la cara, vecchia Jane? Giocherà tutte le sue carte per mettervi in difficoltà con qualcosa che ignorate, come, ad esempio, chiedendovi di dirle come era vestita Martha Washington alla cerimonia d’insediamento del marito George.”.
L’arrivo di una nuova direttrice editoriale mette in subbuglio la redazione, generando un desiderio di riscatto e portando a lottare accanitamente per la sopravvivenza; così alcune giornaliste di Fashionista cercano di coinvolgere Vig nell’attuazione di una vera e propria cospirazione contro la crudele Jane, nella speranza di farla sostituire magari con la nuova arrivata. La protagonista, inizialmente scettica, decide di accettare e con il tempo riuscirà non solo a scoprire molte verità, ma anche ad avere tante sorprese ed ad imbattersi nell’amore.
OPINIONE: sono arrivata solo a metà, l'ho trovato piuttosto noioso

15 commenti:

Anonimo ha detto...

ti consiglio narciso e boccadoro di herman hesse un a"favola" molto moderna incentrata sui grandi dubbi della vita

Dolcetto ha detto...

Oh che bello!! Il mio primo commento sui libri!! Pensa che non ho più aggiornato questa rubrica da mesi perchè vedevo che non la leggeva nessuno...
Seguirò sicuramente il tuo consiglio, sono sempre alla ricerca di qualcosa di interessante da leggere...
Proverò a cercarlo in biblioteca, grazie tante per il suggerimento e buona giornata!

manu ha detto...

Come mi sta piacendo il tuo blog...dopo aver fatto i dolcetti ora mi stavo godendo quest'altra rubrica ato che oltre ai dolci anche la mia seconda e grandissima passione è la lettura e se vuoi qualcosa di grande, scorrevole ma altrettanto bello ticonsiglio LE DODICI DOMANDE di Swarup.

manu ha detto...

Come mi sta piacendo il tuo blog...dopo aver fatto i dolcetti ora mi stavo godendo quest'altra rubrica ato che oltre ai dolci anche la mia seconda e grandissima passione è la lettura e se vuoi qualcosa di grande, scorrevole ma altrettanto bello ticonsiglio LE DODICI DOMANDE di Swarup.

Dolcetto ha detto...

Ciao Manu, sono molto felice che ti piaccia il mio blog! Purtroppo è da parecchio tempo che non aggiorno questa rubrica, avrei almeno una ventina di libri da aggiungere ma tra far dolci, far foto, pubblicare tutto e rispondere ai commenti... non sono purtoppo ancora riuscita a trovare il tempo...
Non conosco Swarup, sono sempre alla ricerca di buoni libri da leggere e seguirò sicuramente il tuo suggerimento! Grazie e buon a giornata!

Lady E. ha detto...

Ciao Dolcetto, leggo sempre il tuo blog e provo le tue ricette, mi sembri molto allegra e divertente! solo adesso ho scoperto la tua libreria.. anche a me piace molto leggere e quindi ho preso nota dei libri che proponi, li cercherò. alcuni dei miei libri preferiti sono lunghissimi anche se ti assicuro che ne vale la pena, ma capendo perfettamente il tuo problema del tempo, ti suggerisco qualcosa di scorrevole e veramente carino, sempre se non l'hai già letto... "Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop" e "Hamburger e miracoli sulle rive di Shell Beach" di Fannie Flag, e "Il mio posto nel mondo" di fabio Volo.. credo proprio che ti piacerà, e si legge in due giorni. Ciao!

Dolcetto ha detto...

Lady E. grazie mille dei consigli! Purtroppo è da giugno dell'anno scorso che non riesco più ad aggiornare la libreria perchè già le ricette mi richiedono tanto tempo, spero di riuscire a mettere almeno un elenco di altri libri che consiglierei. Ho letto anch'io pomodori verdi fritti ed è davvero un bel libro, cercherò anche Hamburger e miracoli al prossimo "giro" in biblioteca... sono sempre alla ricerca di qualcosa di carino ma andando solo in base ai titoli non è facile... Grazie ancora e a presto!

Lady E. ha detto...

Cara Dolcetto, è un po' buffo ma oggi mi hanno consigliato un libro e io ho subito pensato "Devo dirlo a Dolcetto perché sicuramente le piacerà!" poi a casa ho guardato su internet e in effetti ne sono convinta, anche in base ai libri che hai consigliato finora. Non posso darti la mia opinione eprsonale perché ancora non l'ho letto ma lo farò al più presto e ti farò sapere! Il libro è "SOLO PANE" di Judith Ryan Hendricks. Ciao!

Dolcetto ha detto...

Lady E il titolo mi piace già!!! Ho cercato quello di Fabio Volo ieri in biblioteca ma non ce l'avevano, spero di avere più fortuna con questo... se no me lo compro, il titolo è già una bella premessa!

Lady E. ha detto...

Io ho trovato per caso "brava a letto " scontato, e visto che era nella lista dei consigliati, l'ho preso e lo sto leggendo... Credo che ti piacerebbe di più "solo pane" che quello di fabio volo...

Lady Gaijina ha detto...

ullallà, che bel lavoro!! ora non posso dire di non avere nulla da leggere... anche se devo trovare una biblioteca più fornita perché nella mia non riesco a trovare niente di leggero così, e neppure nei centri commerciali... grazie per le idee!!

Dolcetto ha detto...

Lady sono fortunata che lavoro davanti ad una biblioteca che, anche se non è un gran chè, qualche cosa di tranquillo da leggere ce l'ha ;P

Meg ha detto...

Anche io amo da morire leggere e ti dirò di più, amo sophie kinsella! e abbiamo letto molti libri in comune! ^^ bella scoperta! ti consiglio la solitudine dei numeri primi di paolo giordano, amori a progetto di tiziana merani, e domeniche da tiffany di james patterson. bacioniii

Meg ha detto...

PS amori a progetto, gira intorno a torte e dolci e alla fine del libro ci sono anche 2 ricette ^^

carla45 ha detto...

cara amica di lettura, ho scoperto il tuo blog per caso e ho fatto tesoro dei tuoi suggerimenti,anche io uso la biblioteca per motivi di spazio e di eta', grazie, aggiornaci carla