martedì 15 maggio 2007

CROSTATA RICOTTA E MARMELLATA


Era da un po' che non facevo più questa specie di cheese-cake. Mi è sempre piaciuto molto perchè è veloce da fare e rimane sempre buono. Questa volta ho aggiunto al ripieno anche un po' di panna ed è venuto ancora migliore.

Ingredienti:

per la pasta frolla (io ne ho avanzata un pochino)
125 gr di burro
2 tuorli e 1 uovo intero
150 gr di zucchero
1 bustina di vanillina
la scorza grattuggiata di un limone
250 gr di farina
50 gr di amido di mais
1 cucchiaino abbondante di lievito
1 pizzico di sale

per il ripieno:
400 gr di ricotta
100 gr di zucchero
200 ml di panna da montare (io ho usato quella a lunga conservaz che è leggermente più solida, al limite con quella fresca usatene un po' di meno per evitare che l'impasto venga un po' molle)
1 uovo grosso
1 bustina di vanillina
1 barattolo di marmellata ai frutti di bosco (o altro gusto a piacere, consiglio comunque frutti scuri)


Preparare la frolla come di consuetudine: lavorare con il mixer o con le fruste elettriche il burro con le uova e lo zucchero. Aggiungere la vanillina, la scorza ed il pizzico di sale e dare un'altra veloce lavorata. Incorporare la farina setacciata con l'amido ed il lievito, dare una prima mescolata con una forchetta e poi proseguire a mano fino ad ottenere una pasta liscia ed omogenea. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente e lasciarla riposare in frigorifero per una mezz'oretta.
Nel frattempo preparare il ripieno: setacciare la ricotta e mescolarla con lo zucchero e l'uovo intero. Unire la vanillina e la panna e amalgamare bene.
Stendere la pasta frolla in una sfoglia di mezzo centimetro circa e con questa rivestire il fondo ed i bordi di una tortiera a cerchio apribile imburrata ed infarinata. Bucherellare il fondo con una forchetta e cospargerlo con metà della marmellata. Ricoprire con il ripieno di ricotta. Sciogliere la rimanente marmellata a fuoco medio con un cucchiaino di acqua (bastano una trentina di secondi) e versarla poco alla volta sul composto di ricotta. Tenete conto che il composto è molle, quindi non si può pennellare ma bisogna fare scendere la marmellata piano piano con un cucchiaio. Questa volta io avevo poca marmellata e ho fatto solo qualche "spruzzata". Se non volete un chees-cake troppo "marmellatoso" potete optare per quest'altra soluzione, magari mettendoci un po' più impegno di me... ;-)
Infornare a 170° per circa 45 minuti, però vi conviene controllare la cottura: il dolce è pronto quando il bordo della frolla inizia a dorarsi.

Calorie approssimative per porzione: 395

18 commenti:

Francesca ha detto...

oh mammamia ma è favolosa SLYRP SLURP SLURP sul monitor :-P

Dolcetto ha detto...

Bè anch'io spesso slurpo il video guardando le tue ricettine, speriamo solo che non ci becchi qualcuno eh?! E poi, l'importante è non cedere alla tentazione di mordere!

anna ha detto...

Veramente buono questo dolce...poi io vado pazza per i cheesecake e soprattutto per la ricotta...baci
Ps: grazie per i tuoi commenti...aribaci

Dolcetto ha detto...

Anche a me molto fare e soprattutto mangiare cheescake, una fettina non la rifiuto mai. Per i commenti: figurati! E' un piacere visitare il tuo blog. Buona giornata!!

Nacla6 ha detto...

Ciao! Questa torta è stupenda! Mi potresti dire le dimensioni esatte della tortiera? Grazie mille!
Ciao ciao

Dolcetto ha detto...

Ciao Nacla, spero di non sbagliarmi perchè sono al lavoro e quindi non ho la possibilità di controllare, comunque è una tortiera a cerchio apribile mi pare di 24 cm di diametro. Comunque non ti preoccupare, non dovrebbero esserci problemi per la grandezza (in ogni caso è meglio piccola piuttosto che troppo grossa, se no rischi che la crema di ricotta sia poca, vanno bene al limite anche le teglie in alluminio...).
Se la provi fammi sapere!
A presto

Nacla6 ha detto...

Fatta! Molto buona, io però non ho messo la pana, ho fatto solo ricotta!
Grazie mille!

Dolcetto ha detto...

Hai fatto bene Nacla, almeno è rimasta un po' più leggera. Mi fa piacere che tu l'abbia apprezzata! Grazie a te!

beatrice ha detto...

Ho preparata questa favolosa crostata domenica rispettando alla lettera la ricetta e mio marito è impazzito adora le torte al formaggio.
Grazie 1000. Complimenti per il blog.

Dolcetto ha detto...

Beatrice grazie mille! Le rassicurazioni, soprattutto in quest'ultimo periodo, mi fanno molto piacere... Io faccio e posto le ricette, ma ho sempre il timore che poi, realizzandole a casa, possano non piacere...
Mi hai fatto molto contenta con il tuo commento, grazie mille a te!

Pythia ha detto...

Ciao! Ho provato questa ricetta, con qualche modifica alla crema di ricotta (avevo solo 250 g di ricotta, così ho aggiunto uno yogurt; poi ho montato a neve le chiare avanzate e le ho aggiunte alla crema). Il ripieno è venuto un po' molliccio, ma a parte questo è buonissima! Complimenti e grazie dell'idea :) La ripeterò, magari con le dosi giuste ;P

Dolcetto ha detto...

Ciao Pythia, mi dispiace che il ripieno sia rimasto un po' molle, credo proprio a causa dello yogurt. cavoli mi accorgo ora che tra gli ingredienti non ho messo l'uovo!!! Comunque se la prossima vuoi farla ancora con gli stessi ingredienti credo ti basti aggiungere un uovo ed evitare di montare le chiare.
Buon fine settimana!

Pythia ha detto...

Grazie dei consigli! L'uovo l'ho messo, nella spiegazione c'è, quindi ho pensato che ti fosse "scappato" ;)

Gaijina ha detto...

dolcetto ma quindi la panna non va montata vero?? mi è sorto questo dubbio...

Dolcetto ha detto...

No no giusto Gaijina, non fa montata... kiss

Anonimo ha detto...

L'ho fatta :-) Non ho usato panna e ho messo solo 80 g di zucchero nella crema: ottima, ma x i miei gusti ancora un po' troppo dolce.. Però squisita :-)
Sara

Giulia ha detto...

Mhm, se ci metto la panna la mia dietologa mi picchia, omettendola e aumentando un po' le dosi di ricotta dovrebbe venir bene comunque, no?
(E di pastafrolla userò quella light X) uffi!)

Dolcetto ha detto...

Sì sì vai tranquilla, verrà ugualmente bene... Al limite puoi mixare due formaggi, tipo ricotta e philadelphia light...