lunedì 14 maggio 2007

CROSTATA ALLE MELE - alla seconda

Sabato dovevo fare 3 torte: una per mia mamma (PS: anche se in ritardo, AUGURI A QUELLE STUPENDE DEE CHE SONO LE MAMME!!!), una per mia suocera e una per l'oratorio.... Sì avete capito bene.... Mia mamma, a differenza di me, è un'assidua frequentatrice della Chiesa e, anche se non partecipa alle varie iniziative che fanno in oratorio, sabato mi ha chiesto di farle una torta da portare in chiesa, che poi veniva venduta e il ricavato andava in beneficienza. Così ci ho pensato su un po': per mia suocera e per l'oratorio ci voleva qualcosa di classico, che bene o male piacesse a tutti, che non andasse tenuto in frigo e che non fosse pasticciato. Avendo una bella cassa di mele ho pensato che con una crostata andavo sul sicuro. Non so dirvi se ha avuto successo... in oratorio l'hanno venduta subito ma non so dove sia finita e mia suocera ha detto che era molto buona però... bè non poteva mica dirmi: "grazie per aver sbattuto via un pomeriggio per farmi una torta però va che faceva proprio schifo!"...
So di avere già postato questa ricetta, la inserisco comunque nuovamente perchè ho fatto una piccola variazione alla frolla.

Ingredienti (tenete conto che, con queste quantità, ho avanzato un po' di frolla e ci ho fatto dei biscottini):
125 gr di burro
2 tuorli e 1 uovo intero
150 gr di zucchero
1 bustina di vanillina
la scorza grattuggiata di un limone
250 gr di farina
50 gr di amido di mais
1 cucchiaino abbondante di lievito
1 pizzico di sale

5 o 6 mele golden
1 vasetto di marmellata di pesche o albicocche

Lavorare con il mixer o con le fruste elettriche il burro con le uova e lo zucchero. Aggiungere la vanillina, la scorza ed il pizzico di sale e dare un'altra veloce lavorata. Incorporare la farina setacciata con l'amido ed il lievito, dare una prima mescolata con una forchetta e poi proseguire a mano fino ad ottenere una pasta liscia ed omogenea. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente e lasciarla riposare in frigorifero per una mezz'oretta (ps: ma servirà?! Io l'ho sempre fatto ma mi sono chiesta se cambia qualcosa ad utilizzarla senza farla riposare...).
Stendere la pasta in una sfoglia di mezzo centimetro circa e rivestire il fondo ed i bordi di una tortiera a cerchio apribile imburrata ed infarinata. Bucherellare il fondo con una forchetta e cospargerlo di marmellata. Tagliare le mele a fettine sottili (io le ho prima tagliate a metà, cosparse di zucchero di canna e cotte 4 minuti in microonde, ma non è indispensabile) e disporle sulla crostata. Sciogliere due cucchiai di marmellata in un padellino con un cucchiaino di acqua e spennellarvi le mele. Cuocere in forno preriscaldato a 170° fino a leggera doratura del bordo.
Calorie per porzione: circa 220

7 commenti:

anna ha detto...

Le mele mi fanno impazzire e il dolce non è niente male...da provare...
baci

Dolcetto ha detto...

Sì è vero, le mele comunque le fai e in qualunque modo le abbini sono sempre buone.... Buona serata Anna, a presto

max - la piccola casa ha detto...

Bellissima questa crostata!!! sembra qusi di sentirne il profumo.

complimenti per il blog!

Dolcetto ha detto...

Grazie max, sei molto gentile. E grazie anche per aver lasciato questo commento che mi ha permesso di conoscere anche il tuo bel blog che visiterò spesso... buona giornata!

Giovanna ha detto...

a me le mele non fanno impazzire ma le crostate di mele si!!!!

Dolcetto ha detto...

Bene Giovanna, allora con questa vai sul sicuro!!! Buona giornata!

Anonimo ha detto...

ciao, vorrei fare una crostata alle mele...sono un pò indecisa tra questa ricettina, con marmellata e mele.oppure quella con la panna acida: quale mi consigli? quale è più buona? metti in conto che vorrei preparala la domani sera per domenica a pranzo...grazie mille