lunedì 28 maggio 2007

CROSTATA ALLA TORTA DI MELE


No, non mi sono rimbambita del tutto... Il titolo di questo post è proprio la descrizione giusta della torta che ho fatto sabato: una crostata alla torta di mele.
Un paio di settimane fa ad una festa ho mangiato una buonissima torta fatta con pasta frolla, pan di spagna, crema pasticcera e frutta. Non era la prima volta che mi capitava di mangiare la pasta frolla abbinata ad una pasta morbida, ma non mi sono mai azzardata a farla perchè non sapevo se la cottura delle due paste andava fatta insieme o separatamente. Il dubbio me l'ha tolto la cara Anna (grazie!) con la sua torta al limone. Lei ha fatto una torta con pasta frolla, crema al limone e pasta margherita ed ha cotto tutto insieme. Perchè allora non provarci? Mi sarebbe piaciuto usare proprio la sua ricetta (mmm, che bontà!) oppure provare quella che mi era tanto piaciuta con pan di spagna e frutta, ma avevo in casa un casino di mele da far fuori e così le ho "sacrificate" in questa torta.

Ingredienti:
pasta frolla: per ricetta vedi qui (diminuite un po' le dosi se non volete che vi avanzi della pasta)

330 gr di farina
150 gr di zucchero
2 uova
1 bustina di lievito
1 yogurt naturale
1/2 bicchiere di olio di semi
1 fialetta di aroma al limone
o la scorza grattuggiata di un limone
1 cucchiaio di grappa o altro liquore a scelta
1 bustina di vanillina
6 mele golden
1 cucchiaino di cannella
2 cucchiai di zucchero di canna (o normale)
2 cucchiai di marmellata di pesche o albicocche

Preparare la pasta frolla come da ricetta, stenderne un disco dell'altezza di mezzo cm circa (meno se avete aggiunto il lievito alla pasta) rivestire il fondo di una tortiera imburrata ed infarinata, bucherellare la pasta con una forchetta e porre in frigorifero a riposare per mezz'oretta.
Nel frattempo sbucciare e tagliare a fette le mele, spolverizzarle di zucchero di canna (o normale) e cuocerle in microonde per 5 min (potete anche usarle crude se non avete il microonde).
Preparare la pasta morbida: lavorare con le fruste elettriche le uova con lo zucchero, unire lo yogurt, l'olio, la grappa, la vanillina, la scorza di limone e amalgamare bene. Incoporare poco alla volta la farina setacciata con il lievito e lavorare ancora per un paio di minuti. Se il composto dovesse rimanere troppo duro aggiungere un paio di cucchiai di latte.
Riprendere la tortiera dal frigorifero, spennellare la pasta frolla di marmellata, ricoprire con uno strato abbondante di fettine di mele, spolverizzare con la cannella e ricoprire con la pasta morbida. Decorare con qualche altra fettina di mela e cuocere in forno preriscaldato a 170° per 45 -50 min, fino a doratura (vale sempre la prova dello stuzzicadenti).

Variazione consigliata: la mia torta è lievitata tantissimo e avrei gradito avere anche dei pezzetti di mela all'interno. Consiglio quindi di amalgamare nella pasta morbida anche dei pezzetti di mela oppure di versare sopra la frolla metà della pasta, coprirla con delle fettine di mele e versare l'altra metà.
Calorie per fetta (1 decimo della mia torta): approssimativamente 350

8 commenti:

Francesca ha detto...

mai provato l'abbinamento frolla e pan dispagna insieme, ma il risultato è veramente notevole.

elisa ha detto...

CHE MERAVIGLIA...complimenti..sembra ottima!!La proverò senza dubbio..

Dolcetto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Dolcetto ha detto...

Ciao Francesca, sì ti confermo che è davvero buono. Quello che avevo provato da pasticceria fatto con frolla, pan di spagna, crema pasticc e frutta era da leccarsi i baffi. Non vedo l'ora di avere un po' di frutta a disposizione per farlo. Nel frattempo mi accontento della mia versione più semplice... Ciaoo


Ciao Elisa, sì in effetti non era male, ha rallegrato la mia colazione. Sto postando adesso una nuova ricetta in cui mi collego al tuo blog, spero non ti dispiaccia... Baciotti!

Anonimo ha detto...

la tua torta è bellissima.
ho provato a farla anche io, ho seguito tutte le indicazioni ma non si è cotta all'interno.
puoi darmi qualche consiglio?

Dolcetto ha detto...

Ciao Anonimo/a, mi dispiace che la torta non sia venuta... il tuo forno è ventilato? Perchè il mio è statico e non ho mai avuto problemi di mancanza di cottura interna, però una volta ho usato quello ventilato della suocera ed in effetti sembrava cotta fuori ma poi dentro era cruda. Comunque in questi casi ti consiglio di fare sempre la prova dello stuzzicadenti, che è l'unica che consente di verificare la corretta cottura, ed eventualmente, se non dovesse essere cotta ma inizia già a dorarsi all'esterno, di abbassare la temperatura a 150° e lasciarla cuocere ancora per una ventina di minuti. In ogni caso, se hai il forno elettrico ventilato, ti consiglio di abbasare un po' la temperatura, per maggiore sicurezza, o di togliere la ventilazione. Spero che la prossima torta avrà più successo... A presto!

unika ha detto...

deve essere deliziosa questa versione...questa invece è la mia torta di mele:-)
http://ipiaceridellavita.myblog.it/archive/2008/01/18/torta-di-mele.html
Annamaria

Dolcetto ha detto...

Buonissima anche la tua Annamaria! Io ne ho fatte diverse di torte di mele, non ho una mia ricetta, la cambio sempre... Ultimamente ne ho fatta una piena piena di mele che mi è piaciuta molto, ma con la torta di mele si va sul sicuro vero?