mercoledì 2 maggio 2007

Torta ricca alle mele

Sabato mattina mi sono messa a fare di corsa tutti i lavori a casa perchè volevo avere almeno un'ora di tempo prima di pranzo per preparare un dolce, visto che il pomeriggio avevo tutta l'intenzione di prendere il sole che splendeva alto in cielo. Rispettato il dovere, alle 11.00 passo al piacere: la ricettina del sabato! Mi ero fatta una bella scorta di fragole esiccate per farci una torta con farina di riso e fragole e dei biscottini. Tutta contenta distendo per bene gli ingredienti sul tavolo e per prima cosa mi metto a tagliuzzare le fragole. Apro così il sacchetto e.... "MAMMMMAAAAA!!!! CHE CACCHIO DI FINE HAI FATTO FARE ALLE FRAGOLE CHE TI AVEVO DETTO DI NON TOCCARE PERCHE' DOVEVO FARCI I DOLCI??!!!" Ma si può, senza nessuna remora, anzi con aria da angioletto, mi confessa di essersele pappate e che probabilmente se facevo il dolce al pomeriggio non ne avrei trovata più neanche una. Non bastava l'altra frutta che avevo preso e che ha fatto sparire subito, pure quella proibita doveva andare a toccare!!! Va bè, inutile prendersela, tanto non cambia niente...
Ho dovuto quindi cambiare programma e avendo poco tempo per pensare a qualcosa di originale sono andata sul classico: la torta di mele. Fatta "come mi girava al momento" l'ho arricchita di uvette e pezzettini di qualche fragola superstite. Il risultato è stato ottimo: le torte di mele non falliscono mai!
Ps: naturalmente al pomeriggio il sole è sparito.... quindi ho corso tutta la mattina per niente....

Ingredienti:

120 gr di burro a temperatura ambiente
200 gr di zucchero
2 uova grosse
250 gr di farina
1 bustina di lievito
la scorza di un limone
1 bicchiere scarso di uvette ammollate in acqua calda
4 mele
(fragole secche a pezzetti)
2 cucchiai di zucchero di canna
2 cucchiai di zucchero a velo
Lavorare nel mixer o con le fruste elettriche il burro, le uova e lo zucchero. Proseguendo la lavorazione con un cucchiaio di legno o con una frusta a mano, incorporare la scoza di limone, la farina setacciata con il lievito, le uvette sgocciolate e 2 mele tagliate a pezzetti (ed eventualmente le fragole). Distribuire il composto in una tortiera a cerchio apribile imburrata ed infarinata. Sbucciare e tagliare in 4 parti le rimanenti due mele. Premendo una forchetta sul dorso, creare delle strisce e posizionare i quarti di mele sull'impasto premendo leggermente (tenerle lontante almeno mezzo centimetro dal bordo). Cospargere di zucchero di canna (darà una crosta leggermente croccante) ed infornare a 170° per circa 1 ora fino a doratura (verificare la cottura con uno stuzzicadenti).
Lasciare raffreddare, togliere dalla tortiera e cospargere di zucchero a velo.
Calorie per fetta: circa 315 (una fetta come quella della foto - ho diviso in 10 parti la mia torta)

2 commenti:

Emanuela ha detto...

ecco il risultato:

http://digidownload.libero.it/edithch/tortadimele.JPG

le mele sono stata un pochino "sommerse" dalla pasta, forse anche perché ho dovuto aggiungere qualche cucchiaio di latte all'impasto che mi sembrava essere un po' troppo denso.

è piaciuta tantissimo, soprattutto al mio amico che ieri ha compiuto 27 anni e che l'ha ricevuta come regalo da parte mia. :)

grazie a te per la ricetta, e non solo.

emanuela.

Dolcetto ha detto...

Ti è venuta davvero bene Emanuela!!! E sembra morbidissima!! Avrai fatto molto felice il tuo amico!
Sì probabilmente le mele si sono "somerse" un po' proprio per l'aggiunta del latte: nella ricetta non ho specificato che l'impasto rimane molto denso, più denso delle normali torte, si stacca pesantemente dal cucchiaio. Ma non c'è problema, anche con l'aggiunta di latte ti è venuta una bellezza!
A presto e buona giornata!