mercoledì 11 aprile 2007

CROSTATA BIANCA E NERA

Mi è piaciuto molto sia realizzare che mangiare questa crostata: è una specie di pasta frolla al cacao ricoperta di una crema al cioccolato bianco. Temevo venisse troppo dolce, invece non è affatto “nauseante”, tutt’altro… Ha un sapore delicato che non stanca e continueresti a mangiarne ancora e ancora... Sicuramente da rifare…

Ingredienti:

per la pasta:

100 gr di burro
200 gr di zucchero
250 gr di farina
1 cucchiaio di acqua fredda
60 gr di cacao amaro
1 bustina di vanillina
1 uovo + 1 tuorlo

per la copertura.
150 gr di cioccolato bianco
200 ml di panna da montare
1 tuorlo
1 foglio di gelatina (2 se di quelli piccoli)
2 cucchiai di acqua bollente

Preparare la pasta: lavorare con una forchetta il burro ammorbidido (io l’ho messo tagliato a pezzetti 15 sec nel microonde) con lo zucchero, unire l’uovo ed il tuorlo, la vanillina e l’acqua. Aggiungere la farina setacciata con il cacao e proseguire la lavorazione a mano, fino ad ottenere una pasta liscia ed omogenea. Avvolgere nella pellicola e lasciare riposare in frigorifero per 30 min.
Nota: se volete una crostata più morbida aggiungete un cucchiaino di lievito all’impasto.
Stendere la pasta in una sfoglia sottile (non deve superare 1 cm), ricoprire i bordi ed il fondo di una tortiera imburrata ed infarinata, bucherellare la superficie con una forchetta e ricoprire con carta da forno riempita di riso o fagioli. Cuocere in forno preriscaldato a 170 ° per una mezz’oretta circa (quando togliete la crostata deve essere ancora morbida, solo i bordi devono essere dorati: si solidificherà raffreddandosi).

Nel frattempo preparare il ripieno: ammollare la gelatina in acqua fredda. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria o al microonde e lasciarlo intiepidire. Sciogliere la gelatina nell’acqua bollente e unirla al cioccolato fuso. Incorporare il tuorlo mescolando con una forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo. Lasciare raffreddare.
Montare la panna ben soda ed incorporarvi, sempre lavorando con le fruste a bassa velocità, il cioccolato completamente raffreddato.

Sformare la crostata raffreddata e riempirla con la crema.
Lasciare solidificare in frigorifero per un paio d’ore prima di servire.
Calore approssimative per fetta: 390 (io per non esagerare come calorie con queste quantità di ingredienti ho fatto 1 crostata normale e una più piccola, così le mie calorie per fetta erano circa 260)

7 commenti:

flà ha detto...

vorrei fare questa crostata per il compleanno di mia madre domani.....una sola domanda.....non sono troppi 200 cl di panna da montare?....cioè,dovrei comprare 8 confezioni?grazie mille in anticipo della risposta!

Dolcetto ha detto...

Flà spero di essere ancora in tempo!! Scusami tanto, sono una scema!! Intendevo 200 ml, non so perchè ho scritto cl!! Basta una normale confezione da 200 ml... Scusa ancora!

cri28 ha detto...

ciao,dopo il bellissimo risultato delle sfoglie pere e cioccolato vorrei provare anche questa meraviglia,ma avrei un consiglio da chiederti...siccome non sono un amante del cioccolato bianco pensi che potrei sostituirlo con un altro tipo?grazie sei uno spettacolo!!!

Dolcetto ha detto...

Ciao, falla pure con il cioccolato al latte o con quello fondente, se però usi quest'ultimo ti consiglio di unire un paio di cucchiai di zucchero a velo setacciato... Buon appe!

francesca ha detto...

Ciao, vorrei chiederti un consiglio.. se volessi evitare la gelatina, con cosa potrei sostituirla?
Grazie mille per l'attenzione! Ciao

Anonimo ha detto...

ho provato a farla.....
25 min. in forno con ventilato a 165°
la pasta calda risulta morbida, ma appena raffredda diventa una pietra
la crema e' troppo poca copre a mala pena la superficie della torta, bisogna lasciare i bordi piu' bassi del solito forse?
peccato, un ora e mezzo di lavoro per nulla meglio la classica crostata!!
snoopy

darma ha detto...

Ciao ma non va aggiunto il lievito?