lunedì 29 gennaio 2007

CHEESE-CAKE LIGHT FRUTTATO


Ottimo e veloce da preparare, questo leggero cheese-cake è fatto solo con ricotta e yogurt. Per renderlo ancora più leggero ho evitato la base classica del cheese-cake, che secondo me è esageratamente calorica (nel caso vi interessi riporto comunque in fondo la ricetta) e ho preparato una pasta biscotto morbida che rende il dolce ancora più delicato e soffice da gustare. In ultima alternativa, se preferite come base potete anche usare della semplice pasta frolla. Lascio al vostro gusto la scelta della variante preferita.

Ingredienti

Per la pasta:
circa 80 gr di farina
50 gr di zucchero
1 uovo
1 cucchiaino di lievito
qualche goccia di aroma al limone o di vanillina
succo di ananas per bagnare

Per la crema:
250 g ricotta

250 g yogurt ai frutti di bosco o altra frutta a piacere
4 cucchiai di zucchero (o più, se vi piace dolce)
2 fogli di gelatina
poco latte


Procedimento

Preparare la pasta:
In una ciotola posta a bagnomaria in acqua bollente sbattere con le fruste elettriche l’uovo e lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e gonfio. Unire la farina setacciata con il lievito e la vanillina/limone. Lavorare qualche minuto con le fruste elettriche. Imburrare ed infarinare una tortiera a cerchio apribile e versarvi l’impasto. Cuocere in forno preriscaldato a 170° per circa 10/15 minuti (vale la prova dello stuzzicadenti).
Piccola variante: se avete tempo sarebbe meglio dividere il tuorlo dall’albume. Lavorare il primo con lo zucchero, montare a neve l’albume ed aggiungerlo al composto mescolando dal basso verso l'alto. Far seguire la farina setacciata con il lievito e la vanillina.
Tenete conto che la pasta di base non deve superare i 2 cm di altezza: se avete una tortiera piccola regolatevi quando versate l’impasto.

Preparare la crema:
Mettere a bagno la gelatina in acqua fredda per una decina di minuti. Setacciare la ricotta e lavorarla con le fruste elettriche insieme allo zucchero. Aggiungere lo yogurt. Strizzare la gelatina e scioglierla in mezzo bicchiere di latte bollente. Aggiungerla al composto e mescolare.

Una volta raffreddata la base, bagnarla con del succo di ananas e versarvi sopra il composto di ricotta e yogurt (è scontato che la tortiera va lasciata intera….). Porre in frigorifero a solidificare per almeno 3 ore.Una volta solidificato il cheese-cake, passare un sottile coltello sul bordo per far staccare il composto e togliere il cerchio apribile.
Servire la torta decorandola a piacere con frutta, un coulis di frutti di bosco, un topper alla fragola o della marmellata di frutti rossi scaldata con un cucchiaio di acqua…. Oppure servitela anche semplicemente così, vi assicuro che è buonissima anche senza niente….

Variante della base con pasta classica del cheese-cake:
300 gr di biscotti Digestive (o altri biscotti secchi, da colazione)
150 gr di burro fuso
1 paio di cucchiai di zucchero o ancor meglio miele.
Nel mixer macinare i biscotti e aggiungere il burro e lo zucchero.Foderare di carta forno uno stampo a cerniera di 24 cm di diametro.Con l'aiuto del dorso di un cucchiaio stendere il composto di biscotti sul fondo. Cuocere in forno a 180°C per 12-15 minuti.

6 commenti:

Vizia ha detto...

Ciao, hoappena scoperto il tuo blog, complimentissimi!
Domani provo a fare questo dolce e poi vi faccio sapere come è andata...

Dolcetto ha detto...

Grazie mille vizia! Spero ti piaccia questo dolce, fammi sapere mi raccomando!
PS: i fogli di gelatina sono quelli lunghi, non mi ricordo da quanti grammi però ne ho visti in giro di corti e di quelli ce ne vogliono 3...

Manula ha detto...

Ciao!!! Davvero delizioso il tuo blog...in tutti i sensi!!!! :D
Volevo sapere se è possibile sostituire alla ricotta un altro formaggio...magari il Philadelfia...
Grazie e ancora complimenti!!!

Dolcetto ha detto...

Ciao Manula, grazie! Puoi sicuramente sostituire la ricotta con qualsiasi formaggio cremoso che preferisci (philadelphia, quark, robiola...)

valina ha detto...

La ricetta è per uno stampo da 24?

Nene ha detto...

bisogna usare per forza la gelatina o la colla di pesce? O.o?