giovedì 13 settembre 2007

TORTA RUSTICA DI PRUGNE


Con farina integrale, nocciole e prugne all'interno. Io per motivi di tempo le ho messe solo in mezzo all'impasto. Se però voi non avete fretta, per rendere più carina la torta, potete usare qualche prugna in più tagliata a fettine e messa sulla superficie a raggiera.



Ingredienti:
  • 150 gr di farina integrale
  • 150 gr di normale (oppure 300 gr integrale se vi piace sentirne il sapore)
  • 10 prugne
  • 100 gr di burro molto morbido (mettetelo vicino ad una fonte di calore)
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 70 gr di marmellata di prugne
  • 3 uova
  • 150 gr di nocciole tritate
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 spruzzata di liquore a scelta (io ho usato la grappa)
  • 1 bustina di lievito
  • 2 cucchiai di zucchero di canna (facoltativo)
Tagliare le prugne a pezzetti e metterle da parte (io le ho anche spolverizzate con dello zucchero di canna). Tagliare il burro a pezzetti ed amalgamarlo con una frusta a mano alla marmellata di prugne. Incorporare i tuorli, la farina di nocciole, la vanillina e la cannella. Unire il latte ed il liquore ed amalgamare bene. Aggiungere infine le due farine settacciate con il lievito. Versare metà del composto in una tortiera, possibilmente a cerchio apribile, imburrata ed infarinata. Cospargere con le prugne e ricoprirle con l'altra metà di impasto. Spolverizzare con due cucchiai di zucchero di canna (rimarrà una bella crosticina dolce) ed infornare a 180 ° per 45 min circa (controllate dopo i primi 40 min e fate sempre la prova dello stuzzicadenti perchè il tempo di cottura tante volte dipende dal forno).

26 commenti:

Saffron ha detto...

Non ho mai cucinato torte con la farina integrale!
credo che finalmente riaccenderò il forno per prepararla. prugne e nocciole mi fanno venire l'acquloina in bocca.

AmmaNaria ha detto...

Sembra mooooolto soffice!! Che visione di primo mattino ;)

Anonimo ha detto...

Buonaaaaa!!!!!!!
Ieri sono stata dal dentista:ho un po' di cariette .........sara' per tutti i dolci che mangio???Eppure i denti li lavo!Come si fa a resistere alle tue meravigliose ricette??
ciao orsetta(quella del salame dolce..ti ricordi??)

antaress ha detto...

Ma guarda, ho comprato giusto ieri un kg di farina integrale di farro..proverò a farla con quella!
PS: ieri sera ho fatto la tua torta con le pesche e la crema di qualche post fa, però usando una frolla sottile...un successone!!!!

Dolcetto ha detto...

Saffron io l'ho scoperta da poco e devo dire che mi piace, ti consiglio sicuramente di provarla...

Sì Anna, in effetti era molto morbida!

Ma certo orsetta che mi ricordo di te! Guarda i denti fino a 3 anni fa sono stati il mio dramma perchè spuntavano carie a tutto spiano, per di più li trascuravo e andavo poco dal dentista, quindi non ti dico. Poi tre anni fa mi sono data una regolata: sistemati tutti, lavaggio dopo ogni pasto e filo interdent tutti i giorni. Da quella volta faccio il controllo ogni 6 mesi e per ora non mi ha più trovato niente, se non due puntini piccoli che non si potevano neanche definire carie... e non si può certo dire che io non mangi dolci! Quindi non ti preoccupare: gustateli e non pensare ai denti, l'importante è lavarli bene.
Un bacione

Interessante Antaress... farina integrale di farro? Non l'ho mai provata!
Sono molto contenta che ti sia piaciuta la torta! Quando l'ho postata ero un po' preoccupata perchè, a causa della sfoglia molle, non mi aveva convinto molto. Per lo meno so che, abbinata alla frolla, viene buona...

Antaress ha detto...

Buonissima! Però in effetti anche la frolla era rimasta un po' umida, ma forse perchè ho usato quella sottile già stesa...secondo me l'ideale sarebbe una frolla un po' piu' spessa...comunque nessuno si è lamentato, anzi;>!
Per la farina: se ti capita di passare in un supermercato NaturaSì, o anche in un'erboristeria che tiene prodotti bio, puoi trovare farine di praticamente qualunque cereale, è divertentissimo fare esperimenti :)

Roxy ha detto...

Ho giusto in frigorifero delle prugne ormai troppo mature (a me la frutta piace solo quando � soda) quindi questa torta capita proprio al momento giusto.....Baci

Biancaneve ha detto...

brava come sempre!
scappo...a dopo

k ha detto...

Ottimo dolce per la colazione! Mi piacciono un sacco le prugne nere che hai usato (quelle gialle invece non molto). baci

Alex e Mari ha detto...

L'avrei voluta oggi a colazione che mi sono ritrovata senza neanche un pezzetto di pane in casa :-( Soffice e succosa. Poi le prugne un po' acidule secondo me nei dolci ci stanno benissimo. Baci, Alex

Dolceviola ha detto...

Troppo invitante!!!
Io adoro queste prugne, soprattutto quando sono un pò durette!!!
Per la torta devono essere più morbide??
Ciao Stefy

quasimamma ha detto...

tutte le volte che passo di qui mi vien voglia di mettermi ai fornelli.. anche se il tuo blog lo guardo a stomaco pieno mi fai sempre venire FAME!!!!!!!
p.s. belle le foto di quest'estate!

elisa ha detto...

Ma questa torta ha proprio un bell'aspetto paffutello..gnam gnam..un pezzetto ora non mi dispiacerebbe!
Baci

mamma3 ha detto...

Ciao!Questa torta sembra buonissima, io adoro le torte con la frutta, ma spesso alla fine il suo gusto nelle torte diventa asprigno..solo a me?

Magie Vegan ha detto...

ottimo accostamento le prugne con le nocciole! Che vogliaaa! Però prima ho da assaggiare la ciambella al caffè, un tentativo appena sfornato :P

fabdo ha detto...

Ho fatto un giro nel tuo Blog dolcioso: ma tu sei il Cucchiaio di Platino dei dolci!!!!
Che meraviglia!! ^_^
Complimenti davvero per la bravura e l'entusiasmo che hai e che comunichi!
^_=

kusje ^.^

Mimmo ha detto...

mamma che golosità solo a vederla in foto!!!!
complimenti!!!!!!!!

blog........gustosissimo!

;)

ciao!

Lory ha detto...

Ma che bella sta torta.Se provassi ad usare la marmellata di prugne?
In quella che ho prepararto io,i pezzi sono cmq grossi,dici che ci sarebbe troppa differenza?
Bello il tuo blog

Dolcetto ha detto...

Antaress per l'umidità credo che sia proprio per la frolla bassa perchè ho notato più di una volta che usando quella pronta sottile tende ad ammollarsi.
Seguirò il tuo consiglio e proverò ad andare in un erboristeria a scoprire quelo mondo di prodotti bio tanto curiosi... Grazie per il consiglio!

Dolceviola anch'io le prugne nere le preferisco un po' dure, per questo è nata questa torta: iniziavano ad essere troppo molli.. Consiglio di farla con delle prugne abbastanza mature, però, se non ti da fastido il retrogusto un po' acidulo di quelle dure all'interno della torta, credo si possano tranquillamente usare quelle un po' "indietro", possibilmente tagliandole a pezzetti e cuocendole al microonde per un paio di minuti con un cucchiaio di zucchero, almeno rimangono più morbide e dolci per la torta...
Buona giornata!

Roxy l'ho fatta anch'io per lo stesso motivo! Iniziavano ad essere troppo molli per i miei gusti!
Basotti

Grazie biancaneve, sei sempre gentile!

K innvece io normalmente da mangiare così preferisco quelle gialle (a casa ho l'albero della "goccia d'oro" e, una volta matura è molto dolce), però anche quelle nere non mi dispiacciono. Per i dolci comunque credo che siano da preferire quelle nere...
Un bacione

A dir la verità Alex le mie prugne erano talmente mature che erano dolcissime e non si sentiva molto il gusto acidulo, però hanno reso la torta ancor più morbida...
Un abbraccio

Quasimamma io ho il tuo stesso problema: quando posto mi ricordo del gusto dei dolci e mi viene una voglia!!!
Ciao, buona giornata

Ely anche a me non dispiacerebbe! Sono rimasta senza dolci (domani recupero subito!) ed è giù ora della merenda di metà mattina... altro che pesca, vorrei una bella fettona di torta!
Un baciotto
PS: oggi è il gran giorno eh?! Tutto pronto?

Ciao mamma3, piacere di conoscerti! Credo che la cosa importante quando si usa la frutta per le torte è sceglierla bella matura o, se proprio non si può, precuocerla, possibilmente al micro, con un po' di zucchero. L'unica volta che mi è capitato di sentire il sapore asprigno della frutta è stato in occasione di alcuni muffin alle albicocche: non erano belle mature e quindi si sentiva un po' l'aspro...
Buona giornata!

Ery appena la posti sono curiosa di leggere come l'hai fatta! A dir la verità io non posso fare dolci con il caffè perchè è l'unica cosa che non riesco proprio a mandar giù, però magari potrei fare un regalo a mia mamma che lo adora!

Fabdo ma che piacere conoscerti! Grazie mille per i bellissimi complimenti, sei davvero gentilissima! Ho visitato il tuo blog, che non conoscevo: bellissimo! Ora passo a lasciarti un salutino.
A presto!!

Grazie mimmo, sei molto gentile! Molto interessante anche il tuo blog, l'ho girato al volo e ci sono tanti post che mi piacerebbe leggere con calma...
Buona giornata

Ciao Lory, scusa non ho ben capito... nella torta c'è già la marmellata di prugne... Intendevi usare la tua marmellata, che ha già i pezzettoni, al posto delle prugne "fresche"? Secondo me verrebbe comunque buonissima! Oltre a mescolarne qualche cucchiao all'impasto potresti metterla a metà, tipo farcitura, ma prima della cottura. Secondo me sarebbe ottima!
Grazie per il complimento, anch'io ho da sempre apprezzato anche il tuo blog, lo visito spesso volentieri.
Buona giornata

sandra ha detto...

Periodo prugnoso anche per te!!! Non so cosa mi sia succedendo... ma quest'anno le adoro!
Questa è davvero una delizia per la colazione!
Bacioni e buon week!
untoccodizenzero

Cuocapercaso ha detto...

Amo le torte rustiche, sono le mie preferite! e questa è particolarmente invitante! anche con l'idea della marmellata a pezzettoni non è male!!
baci e buon fine settimana!!
Grazia

NB..purtroppo in questo periodo sono molto presa con il lavoro per cui mi scuso se non passo a salutarti piu' spesso come vorrei!!
baci, ciao!!

BIANCANEVE ha detto...

OGGI VOLEVO PROVARE A FARE QUESTA TORTA, INVECE MIO FRATELLO VORREBBE LA CROSTATA PERE RICOTTA E CIOCCO...MI SA CHE E' TROPPO DIFFICILE X ME!

BIANCANEVE ha detto...

HO GUARDATO LA RICETTA DEL CHEESECAKE CHE VUOLE MIO FRATELLO. SECONDO TE VANNO BENE TUTTI I TIPI DI PERE? E POI IO NON HO IL MICRO, LE PERE CON LO ZUCCHERO LE METTO IN FORNO X QUANTO? MA PROPRIO IL CHEESECAKE DOVEVA SCEGLIERE?

Dolcetto ha detto...

Grazie Sandra, buon week anche a te!

Grazia non ti devi assolutamente preoccupare!! Anch'io in questo periodo, tra post e commenti, ho poco tempo da dedicare agli altri blog... e mi manca tanto!
Non ti preocc, passa solo quando puoi! Un bacione

No ma biancaneve fammi capire: vi siete messi lì tutti e due a guardare le ricette e gli hai fatto scegliere quale voleva? Ma sei troppo brava! E io sono troppo onorata!
Sì vanno bene tutti i tipi di pere, non credo ci siano problemi.
Se non hai il micoonde ti consiglierei di metterle crude! Se no non ti passa più! Non ho mai provato a cuocere le pere nel forno, ma se lo dovessi fare le taglierei in 4, le metterei con un pochino di acqua per non farle seccare e le lascerei una ventina di minuti nel forno a 180°. Altrimenti puoi cuocerle sul fuoco, sempre a pezzetti e con mezzo bicchiere d'acqua, coperte... non so dirti quanto ci vuole, penso anche qui 20 min. L'importante è che in entrambi i casi le sgoccioli bene.
Vedi tu, io le metterei crude... l'unico timore è che lascino giù un po' d'acqua e che ti rendano la crostata un po' bagnatuccia...
Fratellone sei un viziato!!!

Lory ha detto...

Si,Dolcetto intendevo proprio ciò ;-)))
Bene allora la proverò di sicuro!

Dolcetto ha detto...

Se la provi fammi sapere mi raccomando!
Ciao, buon week