mercoledì 7 marzo 2007

STRUDELE DI MELE E PERE

Classico strudel con un ottimo ripieno

INGREDIENTI:
Per la pasta:
250 gr di farina
1 uovo grosso
30 gr di burro fuso
2 cucchiai di zucchero
1 pizzico di sale
2 cucchiai di latte
5 cucchiai circa di acqua calda

Per il ripieno:
4 mele gialle
2 pere
80 gr di uvetta ammollata in acqua calda
1 cucchiaio di zucchero
3 - 4 cucchiai di marmellata di pesche o albicocche
1 cucchiaino di cannella
un cucchiaio di pangrattato

PROCEDIMENTO:
Preparare la pasta: setacciare la farina in una capiente ciotola, aggiungere al centro l’uovo, il burro fuso, lo zucchero il pizzico di sale, il latte e l’acqua. Amalgamare inizialmente con una forchetta e poi impastare a mano fino ad ottenere una pasta liscia. Avvolgere nella pellicola e porre in frigorifero per 30 min.
Nel frattempo preparare il ripieno: sbucciare le mele e le pere e tagliarle a pezzetti, cospargerle di zucchero e cannella e cuocerle in microonde per 2 min e 30 sec alla massima potenza (se non avete il microonde potete cuocerle sul fuoco con un po’ di acqua). Unire l’uvetta, un paio di cucchiai di marmellata, mescolare delicatamente e lasciare raffreddare.
Stendere la pasta in una sfoglia sottile - di un paio di millimetri, più sottile è meglio è (con queste quantità a me sono usciti due strudel di circa 15 x 30 cm), cospargerla di marmella e spolverizzarla di pangrattato. Farcire la parte interna con il composto di pere e mele (abbiate cura di svuotare l’eventuale acqua rimasta sul fondo della ciotola in cui le avete fatte scaldare in modo da non rendere troppo bagnato lo strudel). Chiudere la parte superiore e i lati dello strudel bagnando i lembi da unire con del latte. Spennellare la superficie con del latte e porre lo strudel sulla piastra ricoperta di carta da forno. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 45 – 50 minuti (fino a doratura della sfoglia).

CALORIE APPROSSIMATIVE PER FETTA: 210

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Cara Dolcetto complimenti il tuo blog e' veramente molto invitante anch'io come te ho la passione per i dolci e quando sperimento mio marito assaggia sempre molto volentieri.
Sabato ho fatto lo strudel con le mele e le pere seguendo la ricetta alla lettera ma non capisco perche' la pasta sfoglia ogni volta mi riesce dura e poco gustosa.
Non so' cosa intendi quando dici sfornate appena prende un colore dorato.
Sbagliero' qualcosa ma io ho un forno smeg molto particolare (con pietra refrattaria per pizza) e forse le temperature sono diverse dagli altri.
Lo strudel con temperatura a 180 gradi era abbastanza dorato sopra ma dentro era crudo e duro,ma ho pemnsato che continuando la cottura si sarebbe bruciato.
Dammi qualche consiglio perche' a questo punto mi vedo costretta a rifarlo con la pasta brisee magari resta piu' morbida?!!!
Altra domanda forno ventilato o tradizionale ma???
Attendo tue notizie
Ciao Asiavale

Eliana ha detto...

Ciao!
Volevo innanzitutto dirti ke ho provato molte delle tue ricette e sono davvero squisite!!
Ho provato a fare questo strudel e il ripieno è buonissimo ma ho problemi con la pasta ke mi risulta poco sfogliata e mi è venuta come se fosse un impasto da torta salata...
dove posso aver sbagliato?

Dolcetto ha detto...

@ Oddi Asiavale!! Non mi è arrivato tramite mail il tuo commento e me lo sono perso.... ormai lo strudel l'avrai già rifatto da un pezzo... mi dispiace tanto!

@ Eliana a sto punto, visto anche il commento precedente, ho il dubbio che la ricetta non fosse il massimo... Io l'ho fatto solo una volta così, quindi magari ho avuto solo fortuna.
Facciamo così: ho in arretrato da postare l'ultima pasta strudel (viene proprio simile a quella tirolese) che ho fatto è che è venuta davvero bene, si stendeva che era un piacere e l'ho usata già due volta. Ti riporto "in anteprima" qui di seguito la ricetta, almeno se dovesse servirti ce l'hai subito:

300 gr di farina 00 (o ancor meglio, come ho usato io, la Manitoba)
100 gr di zucchero
un uovo
un cucchiaio abbondante di olio evo
un pizzico di sale
circa 80 ml di latte
1 bustina di vanillina

In una terrina mescolare la farina con lo zucchero e la vanillina, versare al centro l’uovo leggermente sbattuto con il pizzico di sale, il latte e l’olio. Dare una prima mescolata con una forchetta e poi proseguire a mano, impastando fino ad ottenere un composto morbido, omogeneo e liscio. La pasta dovrebbe essere bella morbida ma non appiccicosa, io non ho avuto problemi in questo senso, ma, nel caso dovesse risultarvi tale, spolverizzatevi le mani con un po’ di farina. Formare con la pasta una palla, avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per mezz’oretta (anche tutta la notte se, come me, l'avete preparata la sera prima).
Stendere la pasta tra due fogli di carta da forno, aiutandosi con un po’ di farina, fino ad ottenere una sfoglia molto sottile (due millimetri, non di più). Farcire a piacere ed arrotolare o chiudere a portafoglio, sigillando bene i bordi.
Ti consiglio di cuocerla a 170°, ci vorranno circa 40 min

Eliana ha detto...

Grazie mille.. molto obbligata :-D
appena posso riproverò!!!
Avevo provato lo strudel a Berlino con una crema alla vaniglia e mi ero innamorata!

..gia detto ke le tue ricette sono una favola?? ^-^